Inferno di cristallo a Londra, in fiamme grattacielo

Share
Inferno di cristallo a Londra, in fiamme grattacielo

Nell'edificio residenziale, di 27 piani e situato nella zona di North Kensigton, le autorità hanno stimato che ci siano circa 500 residenti. Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha definito l'accaduto "un incidente grave", senza evocare finora alcuna ipotesi di dolo. L'allarme è stato dato verso l'1 ora locale (le 2 in Italia) e dal secondo piano in su tutta un'ala dell'edificio è in fiamme da ormai tre ore. Chi si trova sul posto afferma di avere visto le luci di torce e cellulari sul tetto del palazzo, probabilmente di persone che tentavano di fuggire dal fumo e dalle fiamme. Da stanotte la stampa internazionale ha lanciato l'ultima ora con il titolo "Londra Brucia", tanto che l'incendio si presenta già come un evento senza precedenti.

Diverse le vittime, anche se al momento non è possibile determinare quante. Il quotidiano britanno riferisce che l'allarme degli inquilini era stato ignorato dal municipio di Kensington e Chelsea, proprietario dell'edificio. Qualche testimone avrebbe parlato anche di un'esplosione, forse dovuta ad una fuga di gas, che sarebbe avvenuta al quarto piano. Testimonianze shock dalla scena dell'infermo di cristallo: "Sento grida d'aiuto mentre le fiamme divampano", ha scritto fra gli altri su Twitter Fabio Bebber, da una casa vicina. Al lavoro ci sono almeno 200 pompieri con 40 mezzi, ma all'inizio le operazioni di spegnimento sono state difficili, perchè il getto dell'acqua dei pompieri riusciva a raggiungere solo la parte inferiore del palazzo. "E' stato spaventoso, brutto, molto brutto, non ho mai visto nulla di simile, e' proprio un incendio enorme". Mandate anche le unità di soccorso dell'Hazardous Area Response Team. E i residenti ricordano di essersi lamentati di recente del rischio di incendi, un problema apparentemente causato da una ristrutturazione non compiuta secondo le norme un paio di anni or sono. Le fiamme sembrano aver perso d'intensità rispetto alle prime immagini del rogo, ma sono ancora chiaramente visibili. E non si esclude che le cause dell'incendio siano proprio legati ai lavori in corso.

Share

Advertisement

Related Posts

Inter, Ag. Banega: "Vuole solamente giocare. Tigres? Tutto falso"
Dopotutto Roberto Mancini (al tempo dell'arrivo di Banega ancora guida dell'Inter ) aveva storto il naso di fronte all'ingaggio dell'argentino.

La prossima generazione di Google Pixel XL potrebbe non arrivare
Per quanto riguarda il comparto fotografico, Google Pixel XL 2 dovrebbe avere una fotocamera posteriore da 12MP ed una anteriore da 8MP.

Istat: 3,5 mln gli statali, quasi mezzo milione i precari
Sono 3.305.313 dipendenti pubblici e oltre 173 mila non dipendenti e lavorano in 12.874 istituzioni pubbliche. Roma, 14 giu. (AdnKronos) - Quasi 3,5 milioni di statali in Italia.

Roma, Monchi chiede Suso al Milan: la situazione
Il Napoli è alle prese con le tante voci di mercato che riguardano sia i possibili acquisti che le cessioni. Suso , tuttavia, non ha ancora rinnovato il suo contratto con il Milan .

FIorentina, non solo Bernardeschi in partenza: c'è anche Tatarusanu in uscita
Alfredo Pedullà ha parlato a Radio Bruno: "Il futuro di Bernardeschi si deciderà entro una settimana, massimo 8 giorni". Mi sorprenderei se per la risoluzione di questa vicenda andassimo dopo il 22 giugno.

Cassazione: Riina verso la scarcerazione
Sulla politica italiana - Le riforme che il voto anticipato non dovrebbe rinviare (ma che interessano poco alla politica ). Tutti elementi che, per i giudici bolognesi, non possono dare certezze sulla possibilità che il boss non torni operativo.

Appendino, conti Fassino in squilibrio
Vale a dire il pre dissesto, uno scenario che porterebbe a misure lacrime e sangue per ripianare il disavanzo, con tagli della spesa draconiani e aumento delle tariffe.

Windows 10, Microsoft rilascia una build sbagliata
Non è possibile non registrare come un sistema operativo nato con le migliori intenzioni (due uniche edizioni: Pro e Home ), stia adesso virando verso una struttura più complicata.

Anticipazioni Il Segreto mercoledì 14 giugno, Hernando caccia Elias!
E' evidente che il comportamento di Elias è a dir poco anomalo, tanto da indurre il proprietario di Los Manantiales a ordinare il suo licenziamento.

Una giornata per la donazione del sangue
In Italia nel 2016 c'è stata una donazione di sangue ogni 10 secondi, che ha permesso di garantire le cure per 660mila pazienti. Per donare, in termini generali, non sono richiesti requisiti particolari.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.