Roma, chiusa inchiesta su Raggi: sindaco rischia processo

Share
Roma, chiusa inchiesta su Raggi: sindaco rischia processo

Oggi la procura di Roma ha chiuso le indagini, atto che di norma precede la richiesta di processo, per le nomine di Renato Marra e Salvatore Romeo. Invece per la Raggi l'accusa di falso - viene sottolineato a piazzale Clodio - riguarda la sua risposta all'anticorruzione del Comune di Roma su Renato Marra che sarebbe stato scelto in totale autonomia, invece da alcuni messaggi WhatsApp risulterebbe evidente che la sindaca avrebbe coinvolto il suo stretto collaboratore Raffale Marra per la nomina del fratello di questo.

Per quanto riguarda invece la nomina a capo del dipartimento Turismo del Campidoglio di Renato Marra, fratello di Raffaele Marra (a processo per corruzione insieme al costruttore Sergio Scarpellini), secondo il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il sostituto Francesco Dall'Olio, la Raggi avrebbe detto il falso alla responsabile anticorruzione del Comune, Mariarosa Turchi, riferendo di aver agito in autonomia.

Per la nomina di Marra, l'Anac diretta da Raffaele Cantone aveva segnalato la possibilità di un conflitto d'interessi, visto che il fratello non si sarebbe astenuto dal consigliare la sindaca. La sindaca, quindi, è accusata di aver dichiarato il falso.

L'abuso d'ufficio è stato attribuito, nell'atto di fine indagine, a Salvatore Romeo perché i magistrati ritengono la sua nomina palesemente illegittima. L'inchiesta era scattata dopo un esposto presentato in procura da Fratelli d'Italia. I magistrati di piazzale Clodio, pur ritenendo quella scelta non legittima e non in linea con alcuni pronunciamenti dalla Corte dei Conti, hanno valutato insussistente l'elemento soggettivo del reato. Infine l'archiviazione è stata richiesta anche per l'indagine sul presunto dossieraggio sul presidente dell'assemblea capitolina Marcello De Vito.

Share

Advertisement

Related Posts

Problemi alla schiena per il cantante dei Jamiroquai, rinviati i concerti londinesi
Ciao, è con enorme dispiacere che ancora una volta devo deludervi a causa dei problemi alla mia schiena. Eppure nei giorni scorsi Kay ha dovuto avvisare che anche quei concerti sarebbero saltati.

Perché i giudici dicono che Formigoni è "corrotto e spregiudicato"
Anche perché, sostengono i magistrati, "vi è un quai parallelismo tra le erogazioni alle due fondazioni e l'erogazione delle utilità".

Incidente sulla Pontina, tir si ribalta: caos da Roma a Pomezia
Sembra si sia trattato di un incidente autonomo che non ha coinvolto altri mezzi. La Pontina colpisce ancora: ennesimo incidente con traffico in tilt.

Pensionato cade in un dirupo durante una passeggiata: salvato dai Carabinieri
Si è salvato grazie ai carabinieri, che dopo essersi messi alla ricerca dell'uomo lo hanno individuato nel dirupo. Sempre più preoccupata, la donna ha deciso di avvisare le forze dell'ordine.

Ius soli, Di Maio: non ci sarà voto iscritti M5s su Rousseau
"Non ho mai avuto l'intenzione di aderire a un movimento che fa alleanze con la Lega nord". E poi c'è chi ironizza: "DiMaio "M5S valori di Berlinguer, Almirante e dell DC".

Banche venete, Cimbri: "Faremo la nostra parte ma non da soli"
In questo senso, l'a.d. ha ricordato quanto già fatto con Atlante, che ha visto il gruppo partecipare per 100 milioni di euro. Nel Nord Est lo spettro del bail-in non ha mai smesso di aggirarsi minacciosamente. "Nessuno ci ha chiesto nulla".

Atari si prepara al ritorno nel mondo delle console
Oltre alla conferma , sono arrivate alcune informazioni sulla struttura hardware, che dovrebbe prevedere una tecnologia simile a quella di alcuni PC, basata sull'APU.

Milan, Mirabelli su Donnarumma: "E' un nostro giocatore. Titolare? Deciderà Montella"
Queste le parole dell'agente a Rai Sport: "Si era creato un ambiente troppo ostile tra le parti". Non eravamo pronti, non ci è stata concessa serenità e tempo da parte del Milan .

De Sciglio alla Juve se parte Dani Alves
Destinazione principale Manchester , dove lo aspetta il maestro Guardiola pronto a regalargli la fascia destra da arare. Già, perché oltre a Dani Alves non sono sicuri della riconferma neanche Lichtsteiner e soprattutto Cuadrado .

Lago di Como, si capovolge col catamarano: grave Cristiano Bernardelli
Uno dei due velisti è rimasto illeso, l'altro, un uomo di 42 anni, è stata estratto dal lago in arresto cardiaco. Illesa l'altra persona finita in acqua.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.