Sicilia: arrestato trafficante migranti

Share
Sicilia: arrestato trafficante migranti

"Rambo", cosi' si faceva chiamare, lo hanno individuato e arrestato all'interno del centro per richiedenti asilo di Isola Capo Rizzuto in Calabria. L'uomo è accusato di far parte di un'organizzazione criminale che gestiva la tratta di migranti tra la Libia e la Sicilia, di sequestro di persona, violenza sessuale, omicidio aggravato e favoreggiamento di immigrazione clandestina.

È inoltre sospettato di essere uno dei responsabili delle torture e delle sevizie perpetrate in Libia nella casa-prigione "Alì il libico", dove i migranti venivano privati di tutte le loro libertà prima di iniziare la traversata nel Mediterraneo verso le coste italiane. Si tratta di John Ogais, 25 anni, nigeriano, detto "Rambo". Le testimonianze delle vittime parlano chiaro: "durante la mia permanenza all'interno di quel ghetto da dove era impossibile uscire - ha raccontato un migrante - ho sentito che Rambo ha ucciso un migrante".

Drammatiche le dichiarazioni rese dai migranti, che hanno convinto i pubblici ministeri Calogero Ferrara e Giorgia Spiri della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, guidata da Francesco Lo Voi, ad emettere il provvedimento di fermo. "Mio cugino ed altri hanno provato a scappare, sono stati ripresi e ridotti in fin di vita, a causa delle sevizie cui sono stati poi sottoposti", ha raccontato un migrante. In altri casi sono state riferite torture con cavetti elettrici e scariche d'alta tensione.

Ogais sarebbe anche uno dei complici di Sam Eric Ackom, ghanese, arrestato dalla Squadra Mobile di Agrigento a marzo scorso.

Mi facevano mettere in piedi per terra, dove precedentemente avevano versato dell'acqua. Questo avveniva circa due volte alla settimana. Altre volte mi picchiavano, in varie parti del corpo, con dei tubi. "Alcune volte mi legavano le braccia e poi mi appendevano per aria, per picchiarmi violentemente". "Una volta Rambo ha ucciso dopo averlo imbavagliato e torturato a lungo, un migrante nigeriano che si trovava lì con noi". Un terzo testimone conferma tutto: "Ho assistito personalmente al pestaggio, fino alla morte, di due persone: un nigeriano minorenne e un altro uomo, anch'egli nigeriano". Nello stesso momento dell'omicidio, Rambo minacciava armato di pistola, il fratello della vittima, di non raccontare nulla alla famiglia e di farsi mandare immediatamente i soldi - dice un altro -.

Share

Advertisement

Related Posts

Consip, lasciano i consiglieri Ferrara e Ferrigno: decade il cda
Lo spiega il primo firmatario della mozione Andrea Augello ( Idea ). Intanto sulla vicenda Consip si apre lo scontro politico. Roma , 18 giu. (askanews) - False informazioni al pm.

Davies cade a Misano, trauma toracico
Hanno deciso di fare una risonanza magnetica a livello polmonare perché ha preso un colpo sul pettto e fatica un po' a respirare. LA DELUSIONE- Che brutto periodo per il team Honda Superbike ... la Fireblade, lo sappiamo, si sta rivelando un flop.

Skype "down": non funziona in tutta Europa
Non c'è stata invece nessuna comunicazione ufficiale da parte di Microsoft , che nel 2011 ha acquisito l'app di messaggistica.

Calciomercato Roma news 20 giugno: Pellegrini, Karsdorp, Salah
Monchi deve, però, trovare un'intesa col Sassuolo , che parte da una valutazione - eccessiva - di ben 50 milioni di euro . Quella iniziata ieri è una settimana molto importante per il calciomercato della Roma .

Nord Corea, morto studente Usa rilasciato in coma da Pyongyang
Ad annunciare il rilascio era stato il segretario di Stato americano, Rex Tillerson. Le sue condizioni si erano deteriorate rapidamente dopo la sentenza.

José Mourinho indagato per frode fiscale quando era l'allenatore del Real Madrid
Dopo Cristiano Ronaldo e Leo Messi , ora anche José Mourinho è indagato per frode fiscale dal fisco spagnolo. Il fuoriclasse portoghese è atteso alla Corte istruttoria numero uno di Pozuelo de Alarcon, a Madrid.

Incendio in Portogallo, le cause del rogo a Pedrogao Grande
Arrivati ieri i primi aiuti internazionali, attesi per oggi due aerei italiani e due spagnoli. Il cadavere dell'uomo è stato ritrovato dentro la macchina , quello del bimbo all'esterno.

Nicole Kidman compie 50 anni e non è mai stata così bella
Della sua filmografia possiamo ricordare il suo primo film in Italia, " Un'australiana a Roma ", con regia di Sergio Martino. E' stata la regina del festival con quattro film e un premio prestigioso come quello per il 70/mo anniversario di Cannes.

Londra, van su fedeli fuori da moschea: 10 feriti
La polizia ha confermato che sono almeno dieci i pedoni investiti dal furgone. "Alcune persone lo colpivano", ha detto. L'uomo finito in manette era alla guida del mezzo che ha guidato contro le persone presenti in quel momento in zona.

Bassetti, per me don Milani è santo
Secondo Francesco, " don Lorenzo ci insegna a voler bene alla Chiesa con la schiettezza che può creare tensioni ma mai fratture".

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.