Usa, è morto lo studente americano rilasciato dalla Corea del Nord

Share
Usa, è morto lo studente americano rilasciato dalla Corea del Nord

Otto Warmbier, lo studente statunitense liberato il 13 giugno dalla Corea del Nord, che l'aveva arrestato oltre un anno fa, è morto in un ospedale dell'Ohio. Lo rende noto la famiglia in un comunicato diffuso lunedì dall'ospedale dell'Ohio dove era ricoverato dopo esser stato riportato negli Stati Uniti la scorsa settimana. Ma la famiglia del 22enne punta il dito contro i maltrattamenti subiti in carcere. "Gli Stati Uniti ancora una volta condannano la brutalità del regime nordcoreano mentre piangiamo la sua ultima vittima", si legge in una nota diffusa dalla Casa Bianca e firmata dal presidente americano, Donald Trump. "Sfortunatamente il terribile trattamento di torture ricevuto da nostro figlio per mano dei nordcoreani ha fatto sì che non fosse possibile altro esito di quello triste avvenuto oggi", hanno dichiarato i Warmbier.

Il padre del giovane aveva tenuto una conferenza stampa nei giorni scorsi accusando pubblicamente Pyongyang di averlo seviziato e di aver tenuto a lungo segrete le condizioni di salute del giovane.

Warmbier aveva 22 anni ed era uno studente dell'università della Virginia. Era stato condannato a 15 anni dopo aver confessato tra le lacrime di aver rubato uno poster di propaganda da un hotel a Pyongyang.

I familiari dello studente rigettano la teoria delle autorità nordcoreane, secondo la quale Warmbier sarebbe caduto in coma per aver contratto il botulismo in carcere circa un anno fa.

Secondo le autorità di Pyongyang, il giovane è entrato in coma poco dopo il processo ma le cause della sua morte sono ancora da chiarire.

La morte dello studente rischia di alimentare la tensione tra i due Paesi, salita dopo i ripetuti test balistici del regime e le minacce di Trump di una reazione americana.

Share

Advertisement

Related Posts

Oggi 20 giugno: Skype è down a livello globale. Forse attacco Hacker?
Skype non funziona ed è colpito da un down che sta coinvolgendo tutto il mondo oggi 20 giugno 2017 . Ma non è facile al momento capire se si tratta di un vera rivendicazione o solo di mitomani.

Aeroporto di Venezia: inaugurato il nuovo ampliamento del Terminal passeggeri
È stato inaugurato questa mattina, 17 giugno, il nuovo ampliamento del terminal passeggeri dell'aeroporto Marco Polo di Venezia . Il pil europeo del comparto è di oltre 110 miliardi di euro che con l'indotto del settore turistico arriva a 500 miliardi.

Madonna diventa "Soccer Mom": il figlio preso dal Benfica
Naturalmente una mega-villa da 3.300 metri quadrati pagata 6,5 milioni di euro, e non lontana dalla sede degli allenamenti degli 'Encarnados'.

Florentino Perez: "Ronaldo rimarrà un giocatore del Real Madrid"
Il proprietario delle due squadre è lo stesso (Claudio Lotito) ed è celebre perché di solito non ammette trattative. Ecco le sue dichiarazioni: "Conosco Cristiano , è un bravo ragazzo".

Salah sbarca a Liverpool: per lui la maglia numero 22 di Mignolet
Arriverà a parametro zero dal club francese che ha eliminato la Roma nella scorsa edizione dell'Europa League . Una maxi plusvalenza per la società capitolina che aveva sborsato 22 milioni di euro per acquistarlo.

Per Nadal obbiettivo Wimbledon per riprendersi la vetta del ranking
I trofei vinti in carriera da Nadal sono ben 73: 53 sulla terra, 15 sul cemento, 4 sull’erba e uno sul veloce indoor. In pratica, chi tra i due farà meglio a Wimbledon, sarà il numero uno del mondo nel cuore dell’estate.

Giallo a bordo della Msc Musica: scompare una marittima, ricerche in corso
A bordo, fino alle 10 di lunedì mattina - da quanto riportato dai colleghi di VeneziaToday - nessuno l'aveva vista. Ai varchi è obbligatorio utilizzare un badge , sia in entrata che in uscita.

Inter, Matuidi serio obiettivo: il PSG chiede 30 milioni
L'assistito di Raiola è un potenziale obiettivo dell'Inter, ma il Psg chiede 30 milioni . Una cifra che al momento è ritenuta eccessiva dalla dirigenza nerazzurra.

Mercato auto, Milano regina di immatricolazioni
Ed è di fatto proprio la Lombardia e il suo capoluogo, Milano, a raggiungere un vero e proprio boom di immatricolazioni. Se Milano ottiene i grandi numeri in quanto ad immatricolazioni, le motivazioni sono diverse.

Real Madrid, Florentino Perez confermato presidente fino al 2021
L'anno scorso è stato impossibile, quest'anno vedremo che accadrà. "Quando torna Zidane sapremo che pensa lui di Donnarumma ". Qui nessuno ha pensato che Morata se ne vada e lui non mi ha mai detto che se ne vuole andare.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.