C.Conti: corruzione devastante

Share
C.Conti: corruzione devastante

L'introduzione del presidente Arturo Martucci di Scarfizzi alla Relazione sul rendiconto generale dello Stato della Corte dei Conti mette in evidenza luci ed ombre del bilancio pubblico e delle politiche economiche attuate dall'Italia.

"A consuntivo, le misure di riduzione, mentre sembrano aver salvaguardato l'operare di interventi a sostegno dei comparti produttivi, non hanno prodotto risultati di contenimento del livello complessivo della spesa". Per questo, in occasione della relazione sul rendiconto generale dello Stato, Buscema ha suggerito di "proseguire lungo un percorso di rientro molto rigoroso, attraverso un'attenta gestione dei conti pubblici che garantisca il raggiungimento, in tempi certi, degli obiettivi programmati di saldo e di debito, scongiurando inversioni di segno negativo delle aspettative dei mercati".

La Corte dei Conti ritiene di fatto che sul fronte dei conti pubblici l'Italia debba fare di più anche rispetto a quanto richiesto dall'Unione europea.

Questa volta è la Corte dei Conti che cerca di mettere in riga l'Italia, riproponendo l'annoso problema del debito pubblico ma facendo notare anche gli scarsi passi in avanti sul tema della spending review.

Il monito arriva dalla Corte dei Conti che ha scattato una fotografia sulla situazione economica del Belpaese.

Resta, quindi, "ancora attuale la necessità di una revisione attenta di quanto può, o non può più, essere a carico del bilancio dello Stato, in un processo di selezione della spesa attento a non incidere negativamente sul potenziale di crescita del Paese", ha concluso. Secondo il presidente, comunque, "l'indirizzo rigoroso" nella gestione della finanza pubblica deve essere visto "come una via obbligata da perseguire responsabilmente", e non "come l'adesione a regole imposte dall'esterno". Buscema sottolinea che non si sono visti i risultati sperati.

Nuovo allarme della Corte dei Conti sul fenomeno della corruzione, che è "devastante", e sull'alto livello di debito pubblico che rende vulnerabile l'Italia, già in ritardo nel percorso di ripresa rispetto agli altri Paesi europei. Aveva inoltre fornito nei giorni scorsi i dati sul periodo 2014-2017 con tagli di spesa per 30 miliardi di euro. Il sistema dei controlli, spiega, risulta "scarsamente efficace" anche per "contrastare quei comportamenti illeciti i cui effetti negativi sulle risorse pubbliche sono, spesso, devastanti". Non manca nella Relazione della magistratura contabile un passaggio sulla piaga della corruzione, un fenomeno che va "affrontato in una logica sistemica" che "tenga in adeguata considerazione la diffusività del fenomeno e l'insufficienza delle misure finora apprestate dall'ordinamento".

I magistrati contabili chiedono poi "una verifica dei risultati" dell'attività della Consip, la centrale di acquisti della Pubblica amministrazione italiana.

Share

Advertisement

Related Posts

Rai, mega contratto a Fabio Fazio
E dopo che Fazio aveva preannunciato di voler lasciare la Rai , naturalmente per divergenze sul monte stipendi . I telespettatori gradiscono le novità, le cose 'stuzzicanti' e mai viste; non tanto i soliti Giletti e Parodi .

Berlusconi: "Ora coalizione liberale" Ma FI e Lega sono divise dai conteggi
Resta da capire quale sarà la decisione del Cavaliere, il quale resterà comunque a capo di Forza Italia tirandone i fili. Perché il dibattito politico delle prossime settimane, forse addirittura dei prossimi mesi, è inevitabilmente segnato.

I 17 giorni di Max: Biaggi dimesso dall'ospedale, il peggio è passato
Al campione del mondo SBK è stato anche chiesto se tornerà a correre, e ha risposto: " Non ci ho ancora pensato , magari!" Il pilota romano hai cronisti presenti ha rilasciato anche qualche dichiarazione:"Sono felice, felice".

SNES Classic Mini: niente alimentatore nella confezione
In effetti, potrebbe essere uno scenario realistico se Nintendo dovesse decidere nuovamente per una produzione a tiratura limitata, come il per il NES Classic Mini .

Effetti Collaterali delle Cattive Abitudini Alimentari
Per rendere il tutto più semplice, prova a pianificare i tuoi piatti, e la relativa spesa di ingredienti sani, in anticipo. Una lunga serie di problemi di salute, spesso prevenibili e anche curabili, sono causati dalla cattiva alimentazione.

Mercato auto, Milano regina di immatricolazioni
Ed è di fatto proprio la Lombardia e il suo capoluogo, Milano, a raggiungere un vero e proprio boom di immatricolazioni. Se Milano ottiene i grandi numeri in quanto ad immatricolazioni, le motivazioni sono diverse.

Per Nadal obbiettivo Wimbledon per riprendersi la vetta del ranking
I trofei vinti in carriera da Nadal sono ben 73: 53 sulla terra, 15 sul cemento, 4 sull’erba e uno sul veloce indoor. In pratica, chi tra i due farà meglio a Wimbledon, sarà il numero uno del mondo nel cuore dell’estate.

Belen allontanata dai box Suzuki? "Falso. La Rodriguez è discreta"
Il pilota del team Suzuki della Moto Gp non sta raccogliendo i risultati aspettati e gli attriti con la squadra non mancano. C'è Marquez, che questo fine settimana è scivolato ben cinque volte, ma si rialza sempre e non smette di crederci.

Dani Alves-Juve: ecco i retroscena che hanno causato la rescissione!
Dal canto suo i Blues non mollano la presa, a Conte farebbe comodo un calciatore con le caratteristiche del brasiliano. La Juventus si tufferà immediatamente su Mattia De Sciglio per sopperire alla partenza del brasiliano.

Banche brindano in Borsa al lieto fine sulle venete, Intesa +3,5%
Per Popolare di Vicenza si tratta di Maria Elisabetta Contino, Francesco De Santis e Raffaele Lener mentre per Veneto Banca sono Franco Benassi, Giuseppe Vidau e Andrea Guaccero .

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.