Dani Alves-Juve: ecco i retroscena che hanno causato la rescissione!

Share
Dani Alves-Juve: ecco i retroscena che hanno causato la rescissione!

Stando a quanto scrive il 'The Guardian' i Citizens, alla ricerca di un rinforzo sulle corsie esterne dopo gli addii di Bacary Sagna e Gael Clichy, avrebbero puntato il terzino della Juventus, al quale avrebbero proposto un contratto biennale. I Citizens sarebbero pronti ad offrirgli un contratto annuale con opzione per un altro anno, con un ingaggio che si attesti sui 6/7 milioni di euro.

La storia d'amore tra la Juventus e Dani Alves si appresta a concludersi dopo appena un anno. Insomma, come confermato peraltro nei giorni scorsi proprio da Marotta, il calciomercato bianconero sarà dinamico in ragione delle partenze e degli arrivi.

La Juventus si tufferà immediatamente su Mattia De Sciglio per sopperire alla partenza del brasiliano.

Dani Alves è pronto per il Manchester City . Prima le parole sul possibile addio di Paulo Dybala e sulla volontà di giocare in Premier League, poi il video di saluto di Gonzalo Higuain ed infine il presunto accordo con il Manchester City. Quest'anno la valutazione del cartellino si è abbassata (9 milioni) e Suning ha soldi a disposizione per l'eventuale acquisto: nel caso in cui la Fiorentina alzasse un pochino la posta, ci sono buone possibilità che la società nerazzurra voglia comunque accontentare il nuovo tecnico. Dal canto suo i Blues non mollano la presa, a Conte farebbe comodo un calciatore con le caratteristiche del brasiliano.

Share

Advertisement

Related Posts

Brindisi: scomparsa una donna su una nave da crociera
Le ricerche nell'Adriatico, compiute dai militari della capitaneria di porto hanno dato esito negativo . Gli investigatori hanno sottoposto a sequestro tutto quanto è stato rinvenuto nella cabina della donna.

Banche venete, Commissione Ue: ok aiuti Stato per liquidazione
Il governo "sosterrà la vendita e l'integrazione di alcune attività e il trasferimento dei dipendenti al gruppo Intesa Sanpaolo". In effetti, l'unico offerente, visto che nessun altro ha voluto correre il rischio.

Temporali e grandine per una settimana instabile
Il Nord Italia attendeva da tempo questa pioggia dopo una forte siccità che non poche preoccupazioni aveva destato. A Sarnico, sul lago d'Iseo, il vento ha scoperchiato il tetto della palestra dell'istituto Serafino Riva .

Terribile incidente su via Epitaffio a Latina, tre persone ferite FOTO
L'impatto e' avvenuto tra una Fiat 500 che era diretta verso Terracina e una Mercedes Slk diretta probabilmente verso lo Scalo. Il bilancio è di due persone ferite in modo grave , trasportate d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Goretti.

Rai, tempesta Fazio: il nuovo contratto gonfiato dalla bugia su La7?
In Vigilanza durante l'intervento del consigliere Arturo Diaconale ci sono state vere e proprie scintille. Maggioni ha quindi fatto un accenno al piano news .

Cuneo, dirigente sportivo adescava ragazzini sul web
Nell'abitazione del direttore sportivo i poliziotti hanno scoperto un ingente quantitativo di materiale pedopornografico . Profili falsi per appagare le sue necessità perverse.

Corte dei Conti: la spending review non ha contenuto la spesa pubblica
Oltre al debito pubblico, l'Italia però ha anche il problema della debolezza della crescita economica. " Sostanziale tenuta dei conti, rigore via obbligata ".

Seat Arona, compatta e versatile
L'allestimento FR comprende sospensioni "dual mode" e il SEAT Drive Profile con quattro modalità: Normal, Sport, Eco e Individual. Rialzata è anche la posizione di guida , anche grazie ai 52 mm in più di altezza dei cuscini collocati sui sedili anteriori.

Senza lavoro si dà fuoco, grave a Torino
Trasportata all'ospedale San Giovanni Bosco , è stata intubata per essere trasferita al centro grandi ustionati del Cto . Questo tranquillo martedì mattina di inizio estate torinese è stato sconvolto da questo tragico evento .

Attacco hacker con ransomware Petya: colpita anche Chernobyl
L'attacco hacker ha colpito anche in Norvegia e sta interrompendo i servizi di una non identificata "compagnia internazionale". Responsabile, un virus che si chiama " Petya ", secondo la società di cyber sicurezza Group-IB , citata dalla Tass.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.