Mattarella, Ustica una ferita, fare luce

Share
Mattarella, Ustica una ferita, fare luce

Capire 'chi ha sparato' come avete detto pochi giorni fa.

Da anni sappiamo con assoluta certezza che l'abbattimento del DC9 Itavia il 27 giugno 1980 e la strage di 81 persone fu un atto di guerra. Si parte da “Rai1 Uno Mattina estate” (dalle 7:10) e poi “La vita in diretta estate” (dalle 15:35) che riserveranno uno spazio importante al ricordo del disastro aereo. Sono state avanzate, negli anni, differenti ipotesi, a partire dal coinvolgimento internazionale (in particolare francese, libico e statunitense, con una delle tre aviazioni che avrebbe colpito per errore il DC-9 con un missile diretto al nemico), ad un cedimento strutturale, fino ad un attentato terroristico (un ordigno esplosivo nella toilette del velivolo). Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, si è rivolto ai familiari delle vittime della strage di Ustica, nel giorno dell'anniversario, durante una cerimonia a Bologna.

Siamo ostaggio, oltre che totalmente subalterni, di nefaste alleanze militari che ci rendono complici di guerre di aggressione e devastazione, e perfino vittime! A riguardo anche il sindaco di Bologna Virgilio Merola ha lanciato il suo appello affinché "ogni ministero implicato deve poter collaborare" così che "la desecretazione deve essere vera". Bonfietti, che ha lodato la direttiva Renzi "per un'idea di trasparenza apparsa anche al governo come necessaria" ha però riconosciuto come "Il negativo è quello che si sta trovando: è solo perché gli archivi sono tenuti male o qualcuno ha buttato via tutto?" A riguardo, la magistratura italiana ha condotto indagini per decenni, spendendo circa 300 miliardi di lire di sole spese processuali, ma forse poco importa, giacché una cosa resta certa: il dolore di quei parenti che non videro più e sentirono più i loro cari che si imbarcarono su quel (maledetto) volo.

Percorrere "fino in fondo la strada della verità" per provare a rimarginare quella che è una "ferita sempre aperta, per le vite spezzate, per le indicibili sofferenze dei familiari, e per il vulnus alla sensibilità civile e democratica del nostro Popolo".

Nel 2007, l'ex-presidente della Repubblica Francesco Cossiga (presidente del Consiglio nel 1980), sostenne la seconda ipotesi, attribuendo la responsabilità ad un jet francese che abbattè il Dc-9 scambiandolo per l'aero di Gheddafi.

Infine, Mattarella chiede che nuovi passi siano compiuti "nella auspicabile collaborazione con istituzioni di paesi amici, affinché la memoria di quanto avvenuto nel cielo di Ustica rafforzi la solidarietà e la speranza di quanti operano per il trionfo delle ragioni dello stato di diritto". Intendo oggi ribadire con forza e convinzione questo impegno per una politica saldamente ancorata ai valori di libertà e giustizia della nostra Carta Costituzionale. Realizzato grazie alla determinazione dell'Associazione dei Parenti delle Vittime della Strage di Ustica. Un quadro generale che appare ancora più preoccupante se visto alla luce dell'aumento del pericolo che avvengano attacchi terroristici proprio agli aerei di linea. "Le vittime delle stragi vanno onorate soprattutto con atti concreti di verità e di trasparenza".

Share

Advertisement

Related Posts

Europei Under 21, finisce il sogno azzurro: Spagna-Italia 3-1, iberici in finale
Dubbio numero due: Bernardeschi da numero nove ha fatto la migliore partita del suo Europeo , segnando ma non solo per quello. Certo, la Spagna è una grande squadra, ma loro palleggiano bene in 11 contro 11, figuriamoci in 11 contro 10".

In corso attacco hacker su ampia scala: disastro in Ucraina
Tuttavia anche il sito della Rosneft , colosso petrolifero russo, è irraggiungibile e nella metropolitana di Kiev non si possono effettuare pagamenti elettronici.

Belen allontanata dai box Suzuki? "Falso. La Rodriguez è discreta"
Il pilota del team Suzuki della Moto Gp non sta raccogliendo i risultati aspettati e gli attriti con la squadra non mancano. C'è Marquez, che questo fine settimana è scivolato ben cinque volte, ma si rialza sempre e non smette di crederci.

Banche brindano in Borsa al lieto fine sulle venete, Intesa +3,5%
Per Popolare di Vicenza si tratta di Maria Elisabetta Contino, Francesco De Santis e Raffaele Lener mentre per Veneto Banca sono Franco Benassi, Giuseppe Vidau e Andrea Guaccero .

SNES Mini è già sold out in UK: prezzi alle stelle
La sua ipotesi è che il successo di Nintendo Classic NES e SNES Mini , possa portare a una versione miniaturizzata di Nintendo 64. Neanche il tempo di rilasciare il Nintendo Classic Mini SNES che si parla già di futuro.

Mario Rui ha scelto il Napoli "Chiesto la cessione alla Roma"
Ora loro sanno di avere un calciatore che aspetta la cessione. Il Napoli vuole arrivare al massimo a 8-9 milioni. Il mercato purtroppo porta cambiamenti repentini.

Fabio Fazio rischia grosso: il caso stipendio in Rai finisce in tribunale
"Ora che e' arrivato il suo compare Orfeo e gli aumentano lo stipendio non vuole piu' scappare dalla Rai ". Nel complesso, la cifra raggiungerebbe circa 11 milioni di euro.

Juventus, oltre a Bernardeschi arriverà uno tra Keita e Douglas Costa
Eppure nelle scorse settimane i bavaresi avevano dato il permesso ai bianconeri di trattare col brasiliano. Ma i tedeschi non vogliono cederlo per 'liberarsi' di una zavorra ma vogliono cederlo per fare cassa.

Paola Perego parla del suo rientro in tv: "Ho il panico"
E aggiunge: " Qualcosa devo aver sbagliato anch'io, non giriamoci intorno, ma riparto con molta umiltà ". I disguidi con la televisione di Stato sono stati motivo di rottura tra la conduttrice e la rete.

Lite fuori da un kebab: 25enne ucciso da una coltellata alla gola
Gli uomini dell'Arma stanno indagando per cercare di risalire all'autore dell'omicidio e stanno ascoltando alcuni testimoni. Arrivati sul posto carabinieri e soccorritori della Croce Rossa di Saronno hanno trovato il 25enne in una pozza di sangue.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.