Darren Aronofsky voleva Joaquin Phoenix protagonista di Batman: Year One

Share
Darren Aronofsky voleva Joaquin Phoenix protagonista di Batman: Year One

Sappiamo ormai da diverso tempo che la Warner Bros. ha incantiere The Joker, un film sulle origini del celebre villain che non avrà come protagonista Jared Leto (ultimo interprete del supercriminale sul grande schermo in ordine cronologico) e che vedrà coinvolto Martin Scorsese alla produzione (e forse Leonardo DiCaprio nei panni del protagonista).

Prima che Christopher Nolan approdasse alla regia di Batman Begins, era Darren Aronofsky il filmmaker collegato alla rinascita cinematografica dell'iconico eroe della DC Comics. Durante un'intervista per promuovere il suo nuovo film thriller/horror "Mother!'' che ha debuttato al festival di Venezia ricevendo tanti fischi alla proiezione, con Jennifer Lawrence (sua compagna) e Javier Bardem, Darren Aronofsky ha rivelato che il suo pitch di Batman venne rifiutato perché considerato troppo dark". Il modo in cui vogliono fare il film sul Joker combacia esattamente con la mia idea. Ha dichiarato in proposito: "Sai cosa, penso che sta finalmente... cioè, penso che fossimo 15 anni in anticipo". Aronofsky ha inoltre aggiunto: "Ho pensato che dovessimo girare il film nell' East di Detroit e nell'East di New York, non nella città di Gotham". Aronofsky ha poi precisato che lo stile delle riprese sarebbe stato quello di un Batman stile MacGyver.

"Alcune delle mie idee sono state usate in altri film".

Come il marchio "BW" che Bruce Wayne usa per i suoi nemici, quella era una nostra idea ed è finita credo nel film di Zack [Snyder]. "La Batmobile doveva essere una Lincoln Continental con due motori d'autobus all'interno". Ma va bene così, le idee fuggono. Volevamo reinventare tutto e renderlo viscerale in modo simile a Taxi Driver. Ma le persone dicevano 'Non puoi usare una Lincoln Continental, devi creare la Batmobile'.

Share

Advertisement

Related Posts

Omicidio Noemi, bottiglie molotov contro l'abitazione del 17enne reo confesso
In questi giorni, i genitori dell'omicida reo confesso sono rimasti sempre a casa con le finestre chiuse e le serrande abbassate. Al vaglio dei militari dell'Arma, potrebbero poi finire i nastri di eventuali telecamere installate in zona.

Samira alla ribalta nazionale, da Porta a Porta a Pomeriggio Cinque
La gaffe di Barbara D'Urso ha conquistato nelle ultime ore l'attenzione del popolo della rete. Polemiche che certamente, a pochi giorni dalla finale di Miss Italia , le hanno giovato.

Juve, Marotta: "A Barcellona non perfetti, De Sciglio? Rosa numerosa"
Infine Marotta 'si stringe' ad Agnelli: "Confidiamo nella valutazione dei fatti da parte di un collegio giudicante". La preoccupazione è sinonimo di saggezza, che tutti devono avere.

Iran, i Pasdaran avvertono: "Abbiamo il 'padre di tutte le bombe'"
Queste bombe sono a nostra disposizione. "Possono essere lanciate dagli aeromobili Ilyushin e sono altamente distruttive". La Moab (acronimo di Massive Ordnance Air Blast bomb ), è stata sviluppata nel 2003 durante la guerra americana in Iraq.

Raggi:Roma,sport anche senza Olimpiadi
Cinque le tappe che sottolineeranno la partecipazione alla mezza maratona dei podisti delle diverse confessioni religiose: San Pietro, la Sinagoga, la Moschea, la Chiesa Valdese e la Chiesa Ortodossa .

Eseguite due misure cautelari nei confronti di uomini violenti
L'uomo le lancia contro oggetti, la minaccia di morte promettendole di romperle le gambe e di fargliela pagare . Nel primo caso lei, 20 anni ha lasciato il fidanzato di 30 anni, al termine di una relazione durata un anno.

UFFICIALE: Rinnovo di Perez con la Force India per il 2018
La Force India , tramite i social, ha ufficializzato il rinnovo di Sergio Perez per il 2018. La prossima sarà la quinta stagione consecutiva per Sergio Perez con la Force India .

Alife (Caserta): uccide il padre per difendere la madre da un pestaggio
Secondo quanto confessato al pubblico ministero, il giovane ha fruito di un fendente e sferrato un colpo fatale alla vittima. Una tragica fatalità ha tolto per sempre Giuseppe Leggiero all'affetto di chi lo amava.

Incidente sulla Trani-Barletta, morta una cinquantenne tranese
Secondo incidente mortale nel giro di pochi giorni sulle nostre strade, stavolta sulla SS16, a metà strada tra Barletta e Trani. L'occupante della C3, un giovane, è meno grave ma è stato comunque trasportato in codice rosso all'ospedale "Bonomo" di Andria .

PRIMAVERA - Chievo Verona-Napoli 1-0, prima sconfitta per gli azzurrini
Nella ripresa il Napoli manda in campo nei primi minuti Mezzoni e Pelliccia rispettivamente per Micillo e Zerbin . Chievo: Zanchetta; Sbampato, Kaleba, Pogliano; Pavlev, Danieli, Michelotti, Rabbas; Omayer, Isufaj , Rivi .

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.