E' morto Bersellini, il borgotarese che guidò l'Inter allo scudetto '80

Share
E' morto Bersellini, il borgotarese che guidò l'Inter allo scudetto '80

Bersellini si è spento ad 81 anni. La camera ardente è stata allestita nella sede della Misericordia con apertura al pubblico dalle 17. Campione d'Italia nel 1979/80, Bersellini conquistò con i nerazzurri anche due Coppe Italia, nel 1977/78 e nel 1981/82.

La sua Inter giocava un calcio semplice, ma efficace perfetto interprete della tradizione italiana. Guidò anche Torino, Fiorentina, Ascoli, Bologna e Avellino. Prima calciatore, dalla stagione 1975 al 1977, poi allenatore nel biennio dal 1984/86 ha lasciato il segno alla Sampdoria: allenò alcuni dei giovani più forti di quegli anni come i gemelli del gol Vialli e Mancini, giocatori che negli anni successivi sotto la guida di Boskov vinceranno lo scudetto. "La società è vicina al dolore della famiglia", Così, con un tweet, l'Inter esrprime il suo cordoglio per la morte di Eugenio Bersellini. "Alla famiglia vanno il pensiero e l'affetto di tutto il Club e dei tifosi nerazzurri".

Share

Advertisement

Related Posts

M5S, Becchi: "Di Maio è incandidabile, ha procedimenti penali in corso"
Se c'è qualcosa in cui i 5 Stelle sono fenomenali, infatti, è fare quadrato attorno a un proprio membro . Ma ora, Di Maio ricorda che gli attivisti del movimento sono "ancora qui, più forti di prima".

Lazio, Inzaghi fa il pompiere: "Io un mago? Macché, ha ragione Lotito…"
Quando vedremo in campo Nani? Ci saranno tante partite da giocare, sarà difficile, ho avuto buone risposta da chi ha giocato meno. Mi sarebbe piaciuto averli tutti a disposizione già domani, servirà ancora un po' di pazienza, ma sicuramente ci sto pensando .

Hamas pronta alla riconciliazione con Al Fatah, sì alle elezioni
Nei giorni scorsi una delegazione di altissimo livello di Hamas si era recata al Cairo proprio per cercare di uscire da questo imbuto in cui i terroristi si erano cacciati.

Fuori strada con la Maserati: muore 61enne
Codovini, con la sua Tiberina Holding era stato premiato nel 2016 come "imprenditore dell'anno" da Ernst&Young. A lavorare sulla ricostruzione della dinamica la polizia stradale di Città di Castello.

Omicidio Noemi, bottiglie molotov contro l'abitazione del 17enne reo confesso
In questi giorni, i genitori dell'omicida reo confesso sono rimasti sempre a casa con le finestre chiuse e le serrande abbassate. Al vaglio dei militari dell'Arma, potrebbero poi finire i nastri di eventuali telecamere installate in zona.

Parigi, allarme rientrato per l'aereo evacuato all'aeroporto Charles De Gaulle
Un passeggero, James Anderson, racconta su Twitter che "tutti sono stati perquisiti da ufficiali di polizia armati". L'allarme, tuttavia, è rientrato e il volo BA 0303 è potuto partire verso Londra Heathrow.

Primavera 1, Genoa - Juventus 1-1: a Caligara risponde Zanimacchia
A disposizione: Loria, Abreu Freitas, Pereira Serrao, Anzolin, Delli Carri, Morrone, Nicolussi, Merio, Di Pardo, Petrelli.

Incidente sulla Trani-Barletta, morta una cinquantenne tranese
Secondo incidente mortale nel giro di pochi giorni sulle nostre strade, stavolta sulla SS16, a metà strada tra Barletta e Trani. L'occupante della C3, un giovane, è meno grave ma è stato comunque trasportato in codice rosso all'ospedale "Bonomo" di Andria .

Pioli: "Bella vittoria. Chiesa? Gran gol. Ma deve migliorare"
Federico Chiesa , assoluto protagonista nel successo della Fiorentina contro il Bologna , è intervenuto ai microfoni di Sky Sport subito dopo la gara.

Due poliziotti morti Chiamati per una rissa
Due agenti in servizio sono morti in un incidente stradale poco attorno a mezzanotte nella notte tra il 16 e il 17 settembre. Sul posto sono accorsi i mezzi del 118 e i vigili del fuoco ma per gli agenti, non c'è stato nulla da fare.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.