Pontida 2017, niente intervento di Bossi: nella Lega finisce un'era

Share
Pontida 2017, niente intervento di Bossi: nella Lega finisce un'era

Lo ha detto il leader della Lega nord Matteo Salvini, al suo arrivo a Pontida.

Domenica l'iniziale scaletta prevista per il raduno (gli interventi dopo le 10.30) verrà cambiata in base alle nuove esigenze: sarà il tema del sequestro preventivo dei conti del Carroccio a dominare gli interventi, poi il via al conto alla rovescia per il referendum del 22 ottobre sull'autonomia di Lombardia e Veneto. Il segretario ha ribadito la convinzione che "qualche giudice vuole fermare un partito, magari rispondendo agli ordini di qualcun altro, ma non può mettere il bavaglio a un milione di militanti".

Il problema più urgente, ovvero la trasferta dei militanti a Pontida, si è risolto con l'autotassazione: chi domani desidera partecipare al raduno pagherà di tasca propria la trasferta. "Noi ci siamo tutti, ma nei momenti eccezionali parla uno" ha ribatido questa mattina. E sul fatto che per la prima volta il palco della città simbolo del Carroccio sia stato vietato al fondatore, Umberto Bossi, Salvini non fa sconti. "Spero che venga revocato questo provvedimento abnorme, secondo me ci sono le condizioni", afferma. Eppure, rispetto agli attacchi del segretario leghista alla Procura di Genova, che ha parlato di "toghe ultrarosse" che "vogliono farci fuori, metterci nelle condizioni di non esistere", ha risposto il pm Franco Cozzi, procuratore del capoluogo ligure da sempre attestato come vicino a Unicost (corrente centrista della magistratura). Cozzi ha anche motivato la scelta di operare il sequestro in questo frangente:"Si tratta di un sequestro cautelativo, che segue una sentenza del tribunale di Genova". Si vedrà se il vecchio Capo, che l'anno scorso contestò la linea nazionalista di Salvini e finì a pranzo da solo, sarà tenuto giù dal palco per davvero. Anche per Gianni Fava, assessore alla Mobilità di Regione Lombardia e voce critica del partito, "non permettere a Bossi di parlare dal palco di Pontida è "un errore, anche mediatico": "Nessun movimento politico cancella la propria storia, non fargli fare nemmeno un saluto è sbagliato. Democraticamente arriveremo al Governo".

Prima del suo intervento, durante il quale ha anche annunciato una proposta di legge per "giudicieletti direttamente dal popolo", l'attenzione era tutta sull'assente, il Senatùr. La decisione l'ha presa il segretario Matteo Salvini.

Share

Advertisement

Related Posts

Cilindro del Freno Grave Aircraft
Quando si parla del sistema frenante idraulico del vostro veicolo, il cilindro è una parte di massima importanza. Se siete degli esperti di auto saprete già che il cilindro del freno ha bisogno di essere rimosso con cura.

Effetti Collaterali delle Cattive Abitudini Alimentari
Per rendere il tutto più semplice, prova a pianificare i tuoi piatti, e la relativa spesa di ingredienti sani, in anticipo. Una lunga serie di problemi di salute, spesso prevenibili e anche curabili, sono causati dalla cattiva alimentazione.

Alife (Caserta): uccide il padre per difendere la madre da un pestaggio
Secondo quanto confessato al pubblico ministero, il giovane ha fruito di un fendente e sferrato un colpo fatale alla vittima. Una tragica fatalità ha tolto per sempre Giuseppe Leggiero all'affetto di chi lo amava.

Per Nadal obbiettivo Wimbledon per riprendersi la vetta del ranking
I trofei vinti in carriera da Nadal sono ben 73: 53 sulla terra, 15 sul cemento, 4 sull’erba e uno sul veloce indoor. In pratica, chi tra i due farà meglio a Wimbledon, sarà il numero uno del mondo nel cuore dell’estate.

" "Zaccheroni:" Modulo? Montella deve essere pronto alla guerra"
Test importante per il tecnico che comunque non ha smentito altri cambiamenti nel futuro modulo del milan e nei suoi interpreti. Vedrei di più, magari, un 3-4-2-1, oppure un 3-4-3 con Suso e Bonaventura esterni: "sarebbe il massimo".

Incidente sulla Trani-Barletta, morta una cinquantenne tranese
Secondo incidente mortale nel giro di pochi giorni sulle nostre strade, stavolta sulla SS16, a metà strada tra Barletta e Trani. L'occupante della C3, un giovane, è meno grave ma è stato comunque trasportato in codice rosso all'ospedale "Bonomo" di Andria .

Samira alla ribalta nazionale, da Porta a Porta a Pomeriggio Cinque
La gaffe di Barbara D'Urso ha conquistato nelle ultime ore l'attenzione del popolo della rete. Polemiche che certamente, a pochi giorni dalla finale di Miss Italia , le hanno giovato.

Mercato auto, Milano regina di immatricolazioni
Ed è di fatto proprio la Lombardia e il suo capoluogo, Milano, a raggiungere un vero e proprio boom di immatricolazioni. Se Milano ottiene i grandi numeri in quanto ad immatricolazioni, le motivazioni sono diverse.

D'Alema a Di Francesco "Frase non mia, tiferò per te"
Ognuno è libero di dire ciò che vuole ma bisogna conoscere le persone e le loro caratteristiche umane per dire determinate cose", ha detto l'allenatore abruzzese.

Fuori strada con la Maserati: muore 61enne
Codovini, con la sua Tiberina Holding era stato premiato nel 2016 come "imprenditore dell'anno" da Ernst&Young. A lavorare sulla ricostruzione della dinamica la polizia stradale di Città di Castello.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.