Tre quarti del miele mondiale contiene pesticidi

Share
Tre quarti del miele mondiale contiene pesticidi

Si tratta in pratica di una misteriosa moria di api, che spariscono letteralmente dagli alveari.

Secondo quanto pubblicato sulla rivista "Science", gli scienziati dell'Università di Neuchâtel e del Giardino botanico di Neuchâtel hanno rilevato che tre campioni su quattro sono positivi per questi pesticidi, il 30% sono contaminati da un singolo neonicotinoide, il 45% da due o più, il 10% ne contiene quattro-cinque diversi.

Il 75 percento del miele venduto in tutto il mondo è contaminato da pesticidi; le concentrazioni rilevate non sono considerate un pericolo per l'uomo, ma sottolineano la seria minaccia cui sono esposte le api.

Mix letale. Il fatto poi che molti campioni contenessero cocktail di neonicotinoidi è un altro dato preoccupante.

"Non è una sorpresa, in un certo senso, aver trovato neonicotinoidi nel miele".

I neonicotinoidi infatti, anche a concentrazioni molto basse (0.10 ng/g), possono provocare nelle api e in altri impollinatori disordini nella crescita, insufficienza immunitaria, disordini neurologici e cognitivi, deficienza respiratoria e riproduttiva, e interagire con la capacità di reperimento del cibo. Le sostanze chimiche che attentano alla vita delle api appartengono alla classe dei neonicotinoidi, insetticidi con una struttura molecolare simile a quella della nicotina, e che sono largamente utilizzati in agricoltura. Le concentrazioni sono risultate piu' alte nei campioni europei, nordamericani e asiatici. La scoperta shock è stata fatta da ricercatori dell'Università di Neuchâtel, Svizzera, che hanno raccolto campioni da 200 siti diversi in tutti i continenti, tranne che in Antartide.

Non bisogna dimenticare inoltre che le api rappresentano un componente essenziale per la riproduzione delle piante e dunque per la sopravvivenza degli ecosistemi: un elemento che secondo gli autori potrebbe spingere a ridurre l'uso di questi pesticidi, come si discute da tempo.

Anche se le quantità di neonicotinoidi sono più basse dei valori limite per il consumo umano e non comportano danni per l'essere umano, gli autori citano alcune recenti evidenze in base alle questi insetticidi potrebbero avere qualche effetto negativo anche sui vertebrati, ad esempio sul sistema immunitario. In un momento delicato per l'Europa: dopo il bando temporaneo di alcuni neonicotinoidi nel 2013, la Commissione Europea sta discutendo proprio in questo momento su come regolamentare l'uso di questi pesticidi e un parere è atteso a breve.

Share

Advertisement

Related Posts

Besana, ancora gravi i coniugi intossicati dai funghi
Giovedì scorso, i due anziani avevano raccolto dei prataioli di fronte alla cappelletta dell'ospedale di Carate Brianza . Non si sono accorti che nel mucchio c'era anche un fungo Amanita Phalloides, un fungo che non perdona.

Silvi - Spaccio davanti al bar, due denunce e locale chiuso
Nei guai è finito anche il gestore del locale, ritenuto dagli inquirenti consapevole di quello che accadeva. Il tutto alla vista di molti bimbi che giocavano nell'adiacente e centralissima Piazza dei Pini.

Studente si lancia dalla finestra: "Volevo avere un attimo di gloria"
Stando a quanto riportato dal Secolo XIX, lo studente avrebbe detto dopo la caduta: " L'ho fatto per avere un attimo di gloria ". Sul caso indaga la polizia, che cercherà di fare luce su una vicenda che ha dell'incredibile.

Israele, riprende lancio razzi da Gaza
Il razzo ha raggiunto la zona sud di Israele , vicino alla Striscia. Sul luogo sono state posizionate diverse jeep. L'episodio è il primo dopo molto tempo.

"Ho messo una bomba in piazza", arrestato bresciano che inneggia all'Isis
Nessun ordigno è stato trovato nella piazza, nella quale era previsto l'arrivo in città del nuovo vescovo. Italiano vicino a Isis: "Ho messo bomba in piazza".

Inter, niente Vidal: Heynckes lo trattiene al Bayern
Inizia la quarta avventura del tecnico 72enne sulla panchina dei bavaresi: "La mia famiglia mi ha consigliato di accettare". Stesso discorso per James, nonostante non l'abbia ancora conosciuto personalmente.

Gonalons, l'agente: "Ho parlato con Maxime, il Napoli gli fa paura!"
Qui in Francia tutti parlano bene del Napoli e lo vediamo come principale antagonista della Juventus per lo scudetto. Maxime ieri mi ha detto che guardare giocare il Napoli è stupendo, i giocatori in campo si trovano a memoria.

Ultime notizie mercato Juve: anche lo United su Emre Can
Sì, perché Emre Can andrà in scadenza di contratto a giugno 2018 ed è anche questo che sta facendo gola molto, oltre che alla Juve, anche al Manchester United .

L'Isola di Pietro, quarta puntata 15 Ottobre: Elena vicina alla verità
La donna incontra così Caterina e la porta al commissariato intenta a farle confessare una volta per tutte tutta la verità . Continua il successo della nuova fiction tv in onda la domenica in prima serata su Canale 5 , L'isola di Pietro .

Incontro tra il dg Rai Orfeo e Fiorello
Guarda come ballo il tip tap: solo con questo facciamo il 28% di share" e poi " in Rai so che si guadagna bene ... Credo che lui voglia passare a Sky e voleva sapere da me, che li conosco, come si fa.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.