Contraffazione al G7 Salute: colossi del web collaborino alle indagini

Share
Contraffazione al G7 Salute: colossi del web collaborino alle indagini

Parameter name: valueValue cannot be null.

Ammonta a circa 21,6 mln di dollari il giro d'affari in Italia dei farmaci illegali stimato nel 2017 dai Carabinieri dell'Aifa. E tra i farmaci contraffatti, quelli per la disfunzione erettile, coprono circa il 60% del totale, seguiti da oncologici, antidepressivi e antiepilettici. "Nel 2016 sono stati sequestrate oltre 344mila unità di medicinali" ha spiegato Melazzini "e risultano in continuo aumento i furti negli ospedali". I siti web legalmente autorizzati alla vendita di farmaci online "sono meno dell'1% e sono ad oggi 500 i siti chiusi con server in Italia; il 99% dei farmaci che circolano online sono di qualità dubbia, con grandi rischi per chi li acquista", ha affermato il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Mario Melazzini. È necessario individuare e "lavorare su best practice" per riuscire a cogliere "nuovi alert e fattori di rischio". Inoltre, hanno preso parte anche esponenti della U.S. FDA Office of Criminal Investigation, del Central Office against environmental and public health crime francese, del Consiglio d'Europa, di Interpol, Europol, della Medicine and Healthcare Products Regulatory Agency, del Pharmaceutical Security Institute, di ZKA Zollkriminalamt e della Medicines and Medical Devices Agency of Serbia. "E su questo fronte - ha concluso Lorenzin - l'Italia ha una rete di sicurezza già ben rodata". Ma fondamentale, aggiunge ancora Melazzini, è "anche la condivisione delle informazioni tra le autorità dei diversi Stati al fine di rafforzare la tutela e la protezione della salute pubblica a livello globale". Il problema è che qualsiasi traffico è complicato da rintracciare e anche "i movimenti di denaro sono sempre più difficili da rilevare". Speriamo ora di avere collaborazione da queste aziende.

Share

Advertisement

Related Posts

Missile balistico diretto a Riad, per l'Arabia Saudita l'Iran è responsabile
Il comando della coalizione si è dunque arrogato il "diritto legittimo" di difendere il territorio e le persone dell'Arabia Saudita secondo la Carta dell'Onu.

L'app Android che sembrava WhatsApp ha fregato un milione di persone
Quello che sappiamo è che Google continuerà a cercare di liberare il Play Store dalle applicazioni false: la battaglia continua. L'app fake è stata registrata con il nome di " Update WhatsApp " e inizialmente nemmeno Google si era accorta della magagna.

Morta in Cina la giovane Anna Tiberi, Fabriano in lutto
Nelle prossime ore si attendono ulteriori comunicazioni dal Consolato italiano di Shanghai. Sono ancora da chiarire le dinamiche che avrebbero portato alla caduta.

SUSA - Armato di coltello rapina una tabaccheria: arrestato
All'interno del tugurio solamente un materasso e alcuni coltelli, e probabilmente tra questi quello usato per consumare il reato. Dopo la sua scarcerazione aveva preso un treno ed era arrivato in Valsusa.

Fiorentina-Roma, Di Francesco: "Il derby non è una partita come le altre"
Guardate Nainggolan: dopo i tanti gol segnati lo scorso anno non era facile convincerlo a dare di più in mediana. Da rivedere invece la Fiorentina: tanta buona volontà, ma nel secondo tempo le gambe sono venute meno.

Evasione fiscale milionaria da parte di due aziende straniere
Partendo dalle banche dati i militari del gruppo di Lecce hanno individuato i soggetti economici esteri che operano nel Salento attraverso i rispettivi rappresentanti fiscali.

Cina: Paulo Sousa al Tianjin. Cannavaro, ipotesi Guangzhou
Auguro il meglio al club". "Col suo lavoro ha contribuito in modo significativo alla creazione di un club forte migliorando la gestione dello stesso e aiutando la crescita dei giovani".

Chip in fermento: Broadcom lancia un'offerta su Qualcomm
Sulla stessa scia il titolo Broadcom è salito del 5,5%, superando i 110 miliardi di capitalizzazione. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano.

Standing ovation per l'addio al calcio di Andrea Pirlo, non si fa attendere il ringraziamento dell'ex Juve e Milan
Pirlo si era trasferito in Mls nel luglio 2015:disputando 62 partite segnando un gol e fornendo 19 assist. Un grande professionista, prima di essere un campionato.

Molestata per anni dal maestro di karate, Giada racconta tutto in tv
Durante la puntata, interverranno inoltre diversi registi che hanno voluto esprimere la loro opinione su quanto sta accadendo. Voleva che io gli dicessi che lo amavo. " Ma sono stata fredda, e me ne sono andata a casa". "Dicono che sono una zo**ola".

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.