Mondiali-Russia 2018: Italia, non sarà un'avVentura

Share
Mondiali-Russia 2018: Italia, non sarà un'avVentura

Non andiamo ai Mondiale ed é tutto vero.

La luna di miele tra il pubblico di San Siro e l'Italia dura circa 15 minuti, durante i quali si vede tanto agonismo, un rigore reclamato per parte e un nervosismo azzurro evidente sin da certi disimpegni difensivi sulla carta facili, ma nei quali il pallone diventa pesante come una palla medica. Una nazione lasciata di stucco, ma le difficoltà degli azzurri e l'inadeguatezza del c.t. Ventura sono palesi, pertanto a mente lucida possiamo anche ammettere che un tantino era prevedibile il triste epilogo.

Le tragedie e i drammi non sono questi ma indubbiamente la delusione per la mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali di Russia 2018 è profonda. E' mancato solo il gol, in quella che è stata l'ultima gara di Buffon con la maglia azzurra.

Inoltre, al momento, l'Italia è, con la Germania e dietro solamente al Brasile, la Nazionale di calcio con più titoli mondiali in bacheca, ben quattro ('34, '38, '82, '06) e, storicamente, rappresenta un peso massimo in questo genere di competizioni. Questo già da diversi anni in verità.

SCOMMESSE PERDUTE - Un Mondiale senza Italia pesa anche sulle casse dell'erario: può valere anche un milione di euro in meno per il Fisco, fu quello il gettito delle scommesse sugli azzurri all'Europeo francese, che hanno mosso 19 dei quasi 268 milioni raccolti. Una gara ben giocata, ottimo Jorginho, ma non è bastato.

Adesso, grazie alla pessima performance contro la Svezia - suvvia ragazzi, non accanitevi con l'Ikea dopo quello che è successo -, ci ritroviamo fuori ancora prima dell'inizio del grande torneo. Quando gli è stato chiesto di iniziare a scaldarsi per una eventuale sostituzione, ha ricordato allo staff tecnico che c'era da vincere la partita e non pareggiarla e che Insigne era l'uomo giusto per provare l'impresa. Sull'edizione cartacea di oggi, infatti, si fa un paragone tra questa Italia e quella del 1958 che non riuscì a qualificarsi ai mondiali in Svezia: anche in quella circostanza, a partire da Schiaffino e da Ghiggia, la nostra nazionale fece ricorso a giocatori nati all'estero con cittadinanza italiana.

Share

Advertisement

Related Posts

Verso Itali Svezia, parla Ventura: "come cambierò La squadra "
Sui consigli che gli arrivano dal mondo del calcio: "Per ascoltarli tutti mi ci vorrebbero dei mesi e non ho tutto questo tempo". La conferenza stampa di Giampiero Ventura e Gigi Buffon alla vigilia di Italia-Svezia.

Svolta: il tallio Killer colpisce ancora, ma in Brianza
Alessio Palma , 83 anni e Maria Lina Pedon , 81, sono ricoverati all'ospedale di Desio (Monza) per intossicazione da tallio . Ci vorrà quindi ancora del tempo per mettere la parola fine a questa storia.

La Trignina uccide ancora. Due vastesi le vittime
Il tragico incidente stradale questa sera lungo la Fondovalle Trigno nei pressi dello svincolo Roccavivara-San Giovanni Lipioni. Il traffico è attualmente bloccato per consentire i rilievi e le operazioni di soccorso e di recupero dei mezzi.

Scoperto focolaio aviaria a Tivoli
Divieto che però non sarà applicato al transito su strada o rotaia purchè non siano previsti scarichi di merce. Pietro Romano, Capranica Prenestina, Ciciliano, Sambuci, Vicovaro, S.

Spice Girls, nel 2018 la reunion che i fan stavano aspettando?
Dopo anni di voci sembra proprio che Victoria, Mel C , Mel B , Geri Halliwell e Emma Bunton siano pronte a tornare insieme. Lavoreranno insieme a una serie di progetti, tra cui un album e uno speciale televisivo dedicato allo Spice Girls .

Mascali, sospetto caso di meningite: muore bimbo di 4 anni
Subito è stata attivata la profilassi con il personale dell'ospedale con cui è entrato in contatto. Ieri il piccolo si era recato come ogni giorno all'asilo.

Disfatta Italia, addio Mondiali di Russia 2018
Questo è un risultato pesantissimo, ero convinto che avremmo potuto farcela e la partita di stasera 'ha dimostrato. L'ultima volta che non ci eravamo qualificati era il 1958 e i mondiali si giocavano proprio in Svezia .

C'è una Italia che sorride: l'Under 21 batte la Russia
A disp.: Mitrushkin, Maksimenko, Likhachev, Bezdenezhnykh, Shakuro, Kalugin. Bakaev si rifà per i suoi di sinistro battendo Scuffet in diagonale al 71′.

Italia, niente Mondiale. Buffon in lacrime annuncia l'addio: "Abbiamo fallito"
Battuta finale su Ventura: "Lo sport insegna a perdere e vincere in gruppo, condividendo gioie e dividendosi meriti". Cosa è mancato? L'energia e la lucidità per fare gol, però loro hanno fatto una gara come quella dell'andata.

Scuole chiuse a Penne per l'allerta maltempo
Si raccomanda di chiamare solo in caso di necessità e situazioni particolari. I cittadini possono chiedere informazioni contattando il numero 085/4961845.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.