Verso Itali Svezia, parla Ventura: "come cambierò La squadra "

Share
Verso Itali Svezia, parla Ventura:

La conferenza stampa di Giampiero Ventura e Gigi Buffon alla vigilia di Italia-Svezia.

Ventura si è presentato con il suo capitano in conferenza stampa pochi minuti fa per parlare della gara di ritorno - partita da dentro o fuori - contro la Svezia in programma a Milano domani sera alle 20,45. Speriamo in meglio, visto il risultaro dell'andata.

"Il fatto che io ritenevo opportuno fare è analizzare lecose buone e meno buone prendendo coscienza che abbiamo fatto delle cose e che ne potevamo ancora di più". Sono perfettamente consapevole che la gara è fondamentale per noi, ma è lo stesso scenario che c'era quando ho firmato con la Nazionale. Sui consigli che gli arrivano dal mondo del calcio: "Per ascoltarli tutti mi ci vorrebbero dei mesi e non ho tutto questo tempo". Ventura ha voluto dire la sua anche sull'arbitraggio dell'andata del turco Cakir: "A fine partita ho solo detto che la partita poteva essere gestita in maniera più corretta". Dopo la Spagna si è scatenato l'inferno e questo non ci ha agevolato, poi il nostro obiettivo era arrivare tra le migliori seconde e lo abbiamo fatto, ora dobbiamo andare ai Mondiali. Se pero' uno gioca con la maschera, un minimo di dispiacere c'è. Io non so che partita ci sarà domani, ma spero che ci sarà correttezza. Cosa servirà domani? Servirà tutto: tattica, cuore e determinazione. Un passaggio del turno sarebbe importante per il movimento calcistico nazionale, innanzi a ciò i discorsi relativi al mio personale futuro non sono importanti. Certo li invitiamo a sostenerci, ma ora da parte nostra è arrivata l'ora dei fatti. "Dipenderà molto da come noi scenderemo in campo".

Share

Advertisement

Related Posts

Finte vaccinazioni, l'epilogo della vicenda che riguarda l'assistente sanitaria
Così il il direttore generale dell'Uls 2 in merito al licenziamento dell'assistente sanitaria di Treviso che avrebbe finto di vaccinare i bambini.

Svolta: il tallio Killer colpisce ancora, ma in Brianza
Alessio Palma , 83 anni e Maria Lina Pedon , 81, sono ricoverati all'ospedale di Desio (Monza) per intossicazione da tallio . Ci vorrà quindi ancora del tempo per mettere la parola fine a questa storia.

Mascali, sospetto caso di meningite: muore bimbo di 4 anni
Subito è stata attivata la profilassi con il personale dell'ospedale con cui è entrato in contatto. Ieri il piccolo si era recato come ogni giorno all'asilo.

Marzabotto, fa gol ed esulta con saluto romano. Ira del sindaco
Ecco come una normale partita di calcio fra dilettanti si trasforma in un caso politico, civile, e comunque di rilievo nazionale.

Sala, Maroni e Mattarella, coro per Ema: "Confidiamo nel successo"
Così come spero che, in caso di insuccesso, non ci sia nessuno di quelli rimasti in panchina, che criticherà il lavoro fatto". Milano ha gia' ottenuto il riconoscimento di idoneita' di alto livello.

Scuole chiuse a Penne per l'allerta maltempo
Si raccomanda di chiamare solo in caso di necessità e situazioni particolari. I cittadini possono chiedere informazioni contattando il numero 085/4961845.

Scoperto focolaio aviaria a Tivoli
Divieto che però non sarà applicato al transito su strada o rotaia purchè non siano previsti scarichi di merce. Pietro Romano, Capranica Prenestina, Ciciliano, Sambuci, Vicovaro, S.

Manovra: fonti, nuova lettera Ue, ma decisione a maggio
"La situazione in Italia non sta migliorando, la sola cosa che posso dire e' che tutti gli italiani sanno qual e' la situazione, quanto alle nostre decisioni ne saprete di piu' la prossima settimana".

Rolando Bianchi deride Ventura su Twitter, che frecciata!
Così Bianchi ha commentato su twitter la notizia in cui Ventura specificava di non aver presentato le sue dimissioni. L'attrito tra i due risale naturalmente ai tempi del Torino , quando hanno lavorato insieme.

C'è una Italia che sorride: l'Under 21 batte la Russia
A disp.: Mitrushkin, Maksimenko, Likhachev, Bezdenezhnykh, Shakuro, Kalugin. Bakaev si rifà per i suoi di sinistro battendo Scuffet in diagonale al 71′.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.