Persona dell'anno 2017, Time premia #MeToo

Share

Time ha scelto: sono le "Silence Breakers", le donne che hanno rotto il silenzio e denunciato le molestie sessuali - dal caso Harvey Weinstein in poi - a essere state scelte come "persona dell'anno" 2017.

"Questo è il cambiamento sociale più rapido che abbiamo visto da decenni, ed è iniziato con atti di coraggio individuali da parte di centinaia di donne, e alcuni uomini, che si sono fatti avanti per raccontare le loro storie di molestie sessuali e aggressioni", ha detto il caporedattore del Time Edward Felsenthal, sottolineando la presenza in copertina di una figura femminile di cui non vediamo il volto, come simbolo di tutte quelle donne che ancora oggi sono costrette a denunciare e rimanere nell'anonimato per paura di ritorsioni. "Le donne e gli uomini che hanno rotto il loro silenzio - si legge in uno dei lunghi articoli pubblicati - abbracciano tutte le razze, tutte le classi di reddito, tutte le occupazioni e praticamente tutti gli angoli del pianeta". Senza dimenticare la reginetta del pop Taylor Swift, che lo scorso agosto ha ottenuto la condanna in tribunale del dj David Mueller, che le aveva palpato il sedere dopo un suo concerto a Denver nel 2013.

L'annuncio è arrivato sul programma Today della Nbc, che solo pochi giorni fa ha licenziato il suo conduttore Matt Lauer. Ma anche di persone non celebri come Dana Lewis, cameriera al Plaza Hotel di New York che ha denunciato il celebre albergo per aver "normalizzato e banalizzato gli assalti sessuali verso le donne dello staff".

La 'persona dell'anno' 2017, secondo Time, in realtà sono molte persone.

Le donne hanno dunque battuto gli aspiranti maschi al prestigioso titolo di "persona dell'anno": fra questi il presidente Donald Trump, già vincitore del 2016, protagonista, nelle scorse settimane di un botta e risposta con il settimanale.

Share

Advertisement

Related Posts

Londra: sventato attentato terroristico contro premier May
Uno dei due sarebbe stato arrestato una settimana fa, perchè trovato in possesso di materiali solitamente impiegati per la fabbricazione di ordigni.

Da venerdì a domenica le "Stelle di Natale AIL"
A fianco dell'Ail, anche quest'anno, Lega Serie A e Associazione Italiana Arbitri. Le Stelle di Natale sono tutte caratterizzate dal logo AIL .

Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate? I rischi dopo 7 giorni
Può darsi anche che andare a dormire in un letto pulito e profumato abbia ripercussioni positive sul problema dell' insonnia . Con quanta frequenza cambiate le lenzuola? A parlare è Philip Tierno , microbiologo dell'Università di New York.

Incendio in una ditta di solventi: due operai ustionati
Trasportati in ospedale Cto , due sono in codice rosso per le ustioni riportate. Sul posto sono immediatamente accorsi i vigili del fuoco e numerose ambulanze.

Olympiacos-Juventus, Allegri: "Stasera abbiamo sbagliato abbastanza. Dybala non è un problema"
Agli azzurri abbiamo concesso 2-3 tiri, qui la partita è stata fatta bene e ci siamo adattati. Ci era successo anche a Napoli , il pallone non si può gestire da fermi, bisogna muoversi.

Crotone, Davide Nicola verso le dimissioni
Per tale motivo, è al momento in corso un incontro decisivo e, in tal senso, si aspettano a breve importanti sviluppi. Brutta sconfitta allo Scida per il Crotone , battuto per 3-0 dall'Udinese .

Istat, nuova ricerca evidenzia il rischio povertà per un italiano su tre
I paesi dove i redditi sono in assoluto distribuiti in modo più diseguale sono Romania, Lituania e Bulgaria. Al Nord il rischio è minore, ma le cifre negative sono comunque in aumento.

Rottamazione delle cartelle, si avvicina la scadenza del 7 dicembre
Al via le nuove regole sulla definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione delle cartelle. Il nuovo versamento dovrà essere fatto entro e non oltre il 7 dicembre.

Paura in Calabria: treno deraglia in galleria, circolazione sospesa. Un ferito
Secondo quanto si è appreso, i feriti sarebbero una decina ma nessuno di loro è in condizioni preoccupanti. In totale sarebbero tre i feriti, non gravi, su un totale di più di un centinaio di passeggeri.

Belen Rodriguez oggi in visita all'ospedale Gaslini di Genova
Ha poi visitato la Clinica Pediatrica-endocrinologia , ha incontrato il direttore Mohamed Maghnie e tanti bambini con gravi patologie.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.