Higuain: ''Sarri diceva che ero pigro. Il migliore? Il 'Fenomeno'...''

Share
Higuain: ''Sarri diceva che ero pigro. Il migliore? Il 'Fenomeno'...''

Dopo la grande vittoria in campionato contro il Napoli, la Juventus si coccola il suo pupillo Gonzalo Higuain, che con il suo gol ha permesso alla squadra di Allegri di portare a casa 3 punti in un San Paolo che il Pipita conosce molto bene. Adesso però la Serie A è comandata da un'altra squadra: l'Inter di Spalletti.

Higuain, poi, risponde così al dualismo Messi-Ronaldo: "Non è una questione di paese o di generazione: è impossibile dire che il Fenomeno non è stato il più forte del mondo". Noi anche stiamo bene. La non convocazione in nazionale mi ha dato ancora più motivazioni? Ogni tanto parlo con lui e gli dico che deve stare calmo e fare quello che sa.

Gonzalo Higuain, attaccante argentino della Juventus, ha rilasciato un'intervista al mensile So Foot in edicola in Francia a partire dal prossimo lunedì.

Sull'addio al Napoli: "Non è stata una decisione facile, ma ne sono fiero e felice visto che poi ho disputato una finale di Champions". I complimenti di uno come lui mi rendono doppiamente felice. "Nel calcio i nemici ti rendono migliore, non perché ti mostrano che sbagli ma perché le loro critiche sono destinate ai più forti". Infine un passaggio sui tifosi che lo hanno fischiato: "Un fischio lo senti anche tra dieci che applaudono. Meglio essere preparati mentalmente, altrimenti puoi cadere da molto in alto". Ognuno è libero di mostrare i propri sentimenti - dice Higuain parlando del comportamento dei tifosi - il mio non cambierà mai: penso sempre le stesse cose su Napoli. Le loro critiche mi hanno migliorato. Ci sono passato anche io da quella situazione. "Prima di ricevere palla so già cosa ne farò, ma si tratta di un paio di secondi che nel calcio sono fondamentali".

Share

Advertisement

Related Posts

Juventus, Szczesny: "Siamo tra le più forti d'Europa"
"Mia moglie e' musicista, io mi diverto a suonare il pianoforte, e' un aspetto importante della mia vita". Non c'è tempo per rilassarsi, però: sabato c'è l'Inter: "Ci aspettiamo una bella sfida contro l'Inter.

Candreva: Vi svelo quali sono i segreti dell'Inter
Allo scontro con la rivale più temuta, la Juventus , mancano soltanto due giorni. EX - "Sarà una partita tosta , dove dovremo essere concentrati".

Roma, incidente sulla Colombo nella notte: morti due giovani, due ragazze ferite
Ha perso il controllo della sua auto e si è schiantato contro un palo sulla Cristoforo Colombo a Roma il 7 dicembre. Gravi i tre passeggeri, trasportati due al San Camillo ed uno al San Giovanni.

Bono e The Edge degli U2 cantano in metropolitana
La band ha preso la linea 2 della U-Bahn, dalla stazione Olympiastadion fino alla fermata di Deutsche Oper. Tre canzoni degli U2 a Berlino, per un pubblico assolutamente inedito: i passeggeri della metropolitana.

Champions League, pericolo Juventus agli ottavi: la reazione di Klopp
Tottenham-Apoel 3-0 (2-0) nell'ultimo match della fase a gironi della Champions League ( Gruppo H ). Liverpool-Spartak Mosca 7-0; Maribor-Siviglia 1-1.

Prodi:Pisapia ha visto che non era cosa
Romano Prodi commenta così a situazione del centrosinistra dopo gli sviluppi di ieri. "Il processo va avanti". Poi, però, precisa che secondo lui quella di Pisapia "non è stata una defezione, perché lui non aveva deciso.

Mps, Alexandria: sentenza appello attesa attorno a mezzogiorno
In primo grado i tre imputati erano stati condannati a 3 anni e mezzo di reclusione oltre a 5 anni di interdizione. Durante l'Appello le difese di Mussari, Vigni e Baldassarri hanno contestato l'impostazione del pg.

Fassone: "Alcune richieste della UEFA impossibili da soddisfare. A Gattuso serve tempo"
Ciò significa che l'UEFA interverrà sul club con sanzioni economiche che metterebbero ancor più in ginocchio la nuova proprietà. IL VOLUNTARY - " Non c'è ottimismo, noi non abbiamo mai parlato ".

Milan, Gattuso: "Non è un caso che corriamo meno di tutti"
Gli assenti devono recuperare, ho preferito lasciarli a riposo perchè abbiamo fatto un lavoro importante sia ieri che oggi. I ragazzi mi stanno dando una grandissima mano e ci stanno mettendo grandissima voglia.

Ghost of Tsushima - Emergono nuovi dettagli sul protagonista e sulla trama
Indossa l'armatura, affila la katana e tendi l'arco lungo nel ruolo di Jin , malandato samurai nonché ultima speranza dell'isola contro lo spietato Khan e il suo crudele impero.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.