De Benedetti parlò con Renzi del decreto sulle banche? E' polemica

Share
De Benedetti parlò con Renzi del decreto sulle banche? E' polemica

Il segretario del Pd commenta la conversazione, riportata sulle prime pagine di alcuni quotidiani in edicola oggi, in un'intervista concessa a Massimo Giannini su Radio Capital: "È il suo editore, non vedo perchè rivolge a me questa domanda, chieda a lui", risponde Renzi al conduttore di Circo Massimo. "C'era persino un'agenzia fuori sul fatto che quella riforma si sarebbe fatta".

Un'intercettazione che mette nei guai Carlo De Benedetti, ma soprattutto imbarazza Matteo Renzi in piena campagna elettorale.

La trascrizione della telefonata di 4 giorni prima del via libera al decreto, registrata sulla base della norma sulle intermediazioni, è stata acquisita della commissione d'inchiesta sulle banche. La clamorosa circostanza è contenuta nella richiesta di archiviazione della Procura di Roma nei confronti di Bolengo, amministratore delegato di Intermonte Spa, indagato per ostacolo alla vigilanza, e consegnata alla Commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche.

Il 13 febbraio scorso il presidente Giuseppe Vegas spiegò come la Consob "ha rilevato la presenza di alcuni intermediari con un'operatività potenzialmente anomala" con acquisti effettuati prima del 16 gennaio, ovvero prima che si sapesse "dell'intenzione del governo di adottare il provvedimento". Per espressa richiesta dell'imprenditore, nessun acquisto riguarderà la Popolare di Vicenza, dove un mese dopo entreranno gli ispettori della Bce scoprendo un buco di 1 miliardo. I titoli vengono rastrellati per conto della Romed, la cassaforte finanziaria dell'ingegnere (che all'epoca la presiedeva) che incasserà, con quest'operazione, una plusvalenza di 600mila euro. E di conseguenza De Benedetti avrebbe dato mandato di comprare azioni delle popolari, "esclusa Popolare Vicenza", per guadagnarci su.

In relazione al fatto i magistrati avevano chiesto di archiviare l'inchiesta perché ai pubblici ministeri Renzi e Carlo De Benedetti avevano detto di "non essere entrati nel merito del testo poi approvato a Palazzo Chigi". La telefonata tra l'Ingegnere e il suo professionista finanziario però sembra dire altro. Si cita per altro tra i casi in questione "anche quello del finanziere Davide Serra", frequentatore della Leopolda, che avrebbe ottenuto dei "guadagni con la sua Algebris".

"Quindi volevo capire una cosa..." Sono davvero in pochi a saperlo, anche perché è inusuale che una riforma del genere passi per decreto d'urgenza. La data è quella del 20 gennaio 2015.

"De Benedetti si limita ad affermare di aver appreso di un 'intervento': espressione polivalente che nulla apporta in più rispetto a quanto ben noto a Bolengo".

Bolengo: Se passa è buono, sarebbe da avere un basket sulle Popolari. "Ma anche che l'intervento sarebbe stato realizzato in tempi brevi, ma non necessariamente brevissimi e comunque non determinanti", sostengono i magistrati.

Share

Advertisement

Related Posts

Cina, si teme esplosione per la petroliera iraniana Sanchi
I soccorritori che tentavano di raggiungere il sito sono stati respinti dalle nubi tossiche, ha detto il ministero dei trasporti. Dato un simile carico, il disastro ambientale potrebbe diventare uno dei peggiori di sempre.

Renzi: "Elezioni? Partita aperta, il Pd punta a superare il 25%"
Ci sta lavorando, spiega Renzi , Tommaso Nannicini , un economista della Bocconi: "Dovrebbe essere a nove o dieci euro". Proposte che potrebbero sembrare infattibili, ma Renzi assicura: " Per ogni misura indicheremo le coperture ".

Terremoto di magnitudo 7.2 nel mar dei Caraibi
Violento terremoto nel Mar dei Caraibi , tra le Isole Cayman e le Honduras . I danni cagionati dal terremoto in Honduras sono lievi.

Inverno nel deserto: le straordinarie immagini della neve nel Sahara
Le dune di sabbia trasformate in dune di neve . Uno spettacolo suggestivo , quasi marziano. Che ha fatto divertire bambini e adulti.

Migranti, 64 vittime al largo della Libia
In un comunicato della guardia costiera si sostiene pero' che "almeno 90 o 100" migranti risultano scomparsi. Ma si teme, come sostengono le ong Sea Watch e ProActiva Open Arms, che i morti siamo stati molti di più.

Strage di migranti al largo della Libia
La guardia costiera libica ritiene che ci siano circa un milione di persone pronte ad imbarcarsi. Per la Guardia Costiera di Tripoli però le vittime potrebbero essere anche il doppio.

Processo Finmeccanica, assolto il manager piacentino Orsi
I due manager erano stati processati in primo grado dal Tribunale di Busto Arsizio, che li aveva assolti dal reato di corruzione e condannati per fatturazioni false.

Università, a Firenze nove dipartimenti d'eccellenza: 70 milioni dal ministero
Ciamician", Filologia classica e italianistica, Ingegneria civile chimica ambientale e dei materiali, Ingegneria dell'energia elettrica e dell'informazione "G.

Lombardia, Maroni conferma passo indietro. Renzi: 'partita più aperta che mai'
In Lombardia si può (si deve) fare molto di più, molto meglio di quanto ha fatto il centrodestra, soprattutto negli ultimi anni. Chi tra i lombardi che seguono questa pagina ha voglia di #faremeglio contatti Giorgio, si metta in moto, dia una mano.

Torre Annunziata al setaccio: controlli intensi della Polizia
Gli agenti del commissariato di corso Umberto I hanno effettuato una serie di controlli sui veicoli in transito in tutta la città. Nel transitare all'interno del quartiere, i poliziotti si sono imbattuti in due scooter.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.