Gasolio sporco, la vicenda coinvolge tutta l'Italia

Share
Gasolio sporco, la vicenda coinvolge tutta l'Italia

Di converso, le associazioni dei consumatori non hanno intenzione di lasciare correre.

Sembra che il periodo di carico critico con il gasolio sporco sia stato dal 27 al 30 dicembre. Nei giorni successivi l'accaduto si è sporta denuncia al Tribunale di Lecce seguita dalla smentita del fornitore del carburante che ha confermato come la composizione del prodotto non sia stata manomessa e corrisponda agli standard imposti della norme vigenti: la risposta non è andata giù agli automobilisti pronti a raccogliere nuove denunce [VIDEO] per chiedere il risarcimento dei danni arrecati. Per riparare i danni subiti al veicolo la spesa dei malcapitati è variata da 400 euro per una semplice pulizia del serbatoio, del filtro e degli iniettori, fino a più di 1.000 euro nel caso di sostituzione degli iniettori e della pompa.

Anche il tg satirico di Canale5, Striscia la notizia, s'è occupato ieri sera del caso del cosiddetto gasolio sporco, fenomeno che pare stia colpendo principalmente le province di Lecce, Brindisi e Taranto.

Per questi motivo allora l'interesse della guardia di finanza si è spostata sulla raffineria di Taranto e sull'intera rete di distribuzione di varie insegne. La richiesta particolare è quella che si applichi una drastica severità nel controllo della filiera e in quello che è il passaggio del carburante dalla raffineria alle stazioni di rifornimento al fine di tutelare i serbatoi delle autovetture.

Share

Advertisement

Related Posts

Catalogna, accordo tra gli indipendentisti: Puigdemont rieletto presidente
I separatisti catalani hanno annunciato che Carles Puigdemont sarà rieletto leader regionale il 17 gennaio, quando il nuovo Parlamento catalano si riunirà per la prima volta.

Cocaina Tony Montana da Napoli a Palermo: sequestrati 10 chili
Singolari circostanze e modalità del trasporto della coca che è stata trovata nel corso di controlli svolti al porto. Proprio alla destinazione, oltre che alla provenienza dello stupefacente, sono orientate le indagini dei poliziotti.

Musumeci espone programma all'Ars. Mafia, Statuto, Rifiuti…
Quanto alle Province "bisogna attribuire maggiori competenze, altro che smantellarle" . Sette mesi e poi le discariche siciliane saranno al collasso.

Khedira alla Juventus: "Niente MLS, accetterei subito il rinnovo"
C'è Denis Geiger che mi piace molto: gioca nell'Hoffenheim, ha 19 anni e sento parlare di lui da quando è nelle giovanili. Il centrocampista tedesco parla anche del capitolo mercato: "Non so perché la gente dice che io voglia andare nella MLS".

Bari, tentanto di rapinare una farmacia: due minorenni bloccati dalla Polizia
Si tratta di tre 16enni, due dei quali arrestati e condotti all'istituto Fornelli di Bari. A confermare la dinamica ci hanno pensato le immagini dell'impianto di videosorveglianza.

SIGARETTE ELETTRONICHE/ La stangata: la boccetta passa da 2,50 a 7,50 euro
E, come spesso accade, quando si tratta di raccogliere soldi, la toppa è peggio del buco ... Stangata record contro le sigarette elettroniche .

Detenuto dichiarato morto si risveglia all'obitorio
E mentre questi ultimi cominciavano a preoccuparsi del funerale, il medico legale ha disposto, verso mezzogiorno, l'autopsia . Otto dopo i battiti del polso erano inesistenti.

Da domenica non si hanno notizie di un uomo di Colere
Al momento della scomparsa era vestito con scarpe nere, pantaloni verde chiaro con tasche e piumino verde marca Scorpion. E' scomparso nel nulla ormai da quasi tre giorni: mobilitazione online per Domenico Bettineschi .

Autostrade, Delrio: "Sconti per i pendolari soluzione imminente"
L'incontro, che si è tenuto nel pomeriggio di martedì 9 gennaio, ha posto le basi anche per interventi a lungo termine. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio annuncia sconti del 20% per i pendolari .

Ci sono 13.000 turisti bloccati a Zermatt per la neve
Nella regione di Visp è caduta la quantità - definita "fenomenale" - di 60 millimetri di pioggia in 24 ore, riferisce Stoebener. Il rischio di colate di fango e di frane è aumentato e ha provocato la chiusura preventiva di numerose piccole strade.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.