Nel 2017 la débacle del cinema italiano: -44% di spettatori

Share
Nel 2017 la débacle del cinema italiano: -44% di spettatori

I motivi? Tanti. Innanzitutto la sempre maggiore diffusione di canali televisivi e online per vedere i film; i prezzi dei biglietti e infine la scarsa qualità dei film proposti, quindi la mancanza di grossi blockbuster come accaduto nel 2016, Quo vado di Zalone che aveva incassato da solo 65,3 milioni di euro, pari al 34% degli incassi e il 31% delle presenze totali.

Vera preoccupazione oggi all'Agis di Roma da parte di produttori, distributori e vertici delle istituzioni cinematografiche per l'evidente debacle del cinema italiano evidenziata dai dati del Mercato Cinematografico 2017, sperando che la nuova legge cambi il senso di marcia.

Nel dettaglio, il cinema italiano ha incassato circa 89 milioni di euro in meno rispetto al 2016 per un numero di biglietti venduti inferiore di 13.3 milioni. L'incasso totale dei film nostrani (incluse le coproduzioni) in sala durante l'anno appena concluso è stato di 103.149.979 (17,64% del totale box office; -46,35% rispetto al 2016) per un numero di presenze pari a 16.880.223 (18,28% del numero totale dei biglietti venduti; -44,21% rispetto al 2016). Rispetto al 2016 si è registrata una diminuzione degli incassi al box office dell'11.63% e un decremento delle presenze del 12.38%.

La quota del italiana al box office per incassi del 17,64% è la peggiore degli ultimi 4 anni.

Dati negativi anche sugli incassi generali.

. Rispetto al totale box office, 'Quo Vado' aveva invece un 'peso' per il 9.9% degli incassi e per l'8.9% delle presenze.

Va però segnalato che il 2017 segna un trend negativo anche per quanto riguarda gli incassi generali, che contano 584.843.610 euro totali e 92.336.963 presenze in sala.

Negli ultimi cinque anni, va detto, si tratta del secondo peggior risultato, sia per presenze che incassi, dopo la stagione del 2014 (575.247.515 euro e 91.526.747 presenze). E per la prima volta nessuna produzione nazionale ha superato i 10 milioni di euro d'incasso.

I titoli usciti nel 2017.

. Nel 2017 sono stati distribuiti in sala 536 film (-18 rispetto al 2016) di cui 216 di produzione o coproduzione italiana (+8 rispetto al 2016) per una quota del 40% sul totale (era del 38% nel 2016).

A commentare i dati stamani all'Agis, tra gli altri, Francesco Rutelli (Anica), Nicola Borrelli (Mibact), Francesca Cima (Indigo, presidente produttori Anica), Richard Borg (Cinetel) e Andrea Occhipinti (Lucky Red). Che in Itali abbisogni aspettare un film di Checco Zalone, con tutto il rispetto per il simpatico regista-attore, la dice lunga della pochezza dei nostri prodotti.

Share

Advertisement

Related Posts

Corea del Nord e del Sud, dialogo positivo: una delegazione alle Olimpiadi
Le parti, riporta riporta l'agenzia Yonhap hanno deciso di riaprire la "linea rossa" di comunicazione militare al fine di scongiurare o limitare "possibili errori di valutazione".

Bari, tentanto di rapinare una farmacia: due minorenni bloccati dalla Polizia
Si tratta di tre 16enni, due dei quali arrestati e condotti all'istituto Fornelli di Bari. A confermare la dinamica ci hanno pensato le immagini dell'impianto di videosorveglianza.

Microsoft sta per implementare il sistema carriera per gli Achievements su Xbox
Verranno premiati anche i giocatori che si focalizzano su pochi titoli attraverso loot crates e quest. Si tratta di un sistema definito " Carriera " con cui i giocatori potranno ottenere diversi premi.

Hyperkin presenta Ultra Game Boy al CES di Las Vegas
Ciò che questo dispositivo non ha è un gioco integrato, ma è compatibile con tutti i giochi Game Boy (forse anche Game Boy Color). Cosa ne pensate, vi piacerebbe il ritorno del Game Boy?

Uomini: mangiare da soli aumenta il rischio di obesità
Conseguenze del tutto simili sono state evidenziate anche nelle donne, ma in misura minore rispetto alla controparte maschile. Mangiare da soli non è mai piacevole.

Valentino Rossi in tribunale: gli ex custodi chiedono 114.000 euro di arretrati
Di tutt'altro avviso gli avvocati dei Rossi , che sostengono l'inesistenza di straordinari da corrispondere in quanto mai chiesti dallo stesso pilota.

Razer Phone avrà il supporto di Netflix in HDR e Dolby Digital
Così, l'azienda, in occasione del CES 2018 di Las Vegas , annuncia il supporto HDR10 e Dolby Digital Plus 5 .1 su Razer Phone . Nello specifico, Dolby Digital Plus 5 .1 utilizza cinque canali a piena banda e un canale con effetti a bassa frequenza .

Frode fiscale in carburanti, alba di arresti da GdF
Il tutto consentiva un maggior margine di guadagno agli esercenti dei distributori stradali. La Guardia di Finanza di Brescia ha scoperto una maxi frode in odore di Camorra .

Savona, a fuoco depositi di rifiuti a Cairo Montenotte
Ma non è esclusa la possibilità di ricadute di diossina per la combustione di materiali plastici e gomme. Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

SIGARETTE ELETTRONICHE/ La stangata: la boccetta passa da 2,50 a 7,50 euro
E, come spesso accade, quando si tratta di raccogliere soldi, la toppa è peggio del buco ... Stangata record contro le sigarette elettroniche .

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.