Raciti, vedova: è legge, ma non è giusto

Share
Raciti, vedova: è legge, ma non è giusto

Così, all'Ansa, Marisa Grasso, vedova dell'ispettoreFilippo Raciti sulla concessione della semilibertà a DanieleMicale, uno dei due ultrà condannati per la morte del poliziottoda parte del Tribunale di sorveglianza di Catania.

Micale, che ha scontato in carcere oltre metà della condanna ed ha un residuo di pena inferiore ai 4 anni, potrà uscire dal carcere al mattino per andare a lavorare e rientrare la sera, trascorrendo la notte in prigione.

Il tribunale, accogliendo la richiesta dei suoi legali Eugenio De Luca e Matteo Bonaccorsi, con questa decisione mira a favorire il graduale reinserimento sociale di Micale, consentendogli soprattutto di svolgere la propria attività lavorativa come dipendente. Inoltre, sottolineano i giudici, non ha precedenti ne' carichi pendenti e le neutre informazioni di Ps fanno ritenere che non sussistano attuali collegamenti con la criminalita' organizzata.

"Sono entrata in un'aula di giustizia - continua ancora Marisa Grasso - cercando giustizia. Sono orgogliosa di lui e della sua divisa, ma oggi sento amarezza e non giustizia". "Anche loro - svela - amareggiati e delusi, hanno voluto condividere con me la loro amarezza. Altrimenti si rischia di fare perdere la fiducia nella giustizia". Ma è giusta questa legge?

A quasi undici anni dall'omicidio dell'ispettore capo di polizia Filippo Raciti durante gli scontri in occasione del derby Catania-Palermo arrivano nuovi risvolti. Il provvedimento è stato reso esecutivo poco prima dello scorso Natale. "Come Silp Cgil riteniamo che serva anche responsabilizzare, maggiormente, le società di calcio professionistiche, impedendo quei legami con le frange estreme del tifo che vanno isolate e perseguite". Che penserà la famiglia di chi rappresentava la giustizia, l'ispettore della polizia di Stato Filippo Raciti. L'altra persona riconosciuta colpevole dell'omicidio di Raciti, Antonino Speziale, all'epoca diciassettenne, resta invece in regime detentivo.

Share

Advertisement

Related Posts

Elezioni, Renzi: "La sfida è tra noi ei 5 Stelle"
Sono sempre quelli del "modello Arcore" ma venti dopo: "Ora dove c'era Bossi in canottiera, c'è Salvini in felpa... Perché non è giusto che un Paese possa vivere di sussidi e non facendo nulla si ricevano 1.600 euro.

Linee guida diplomatiche per spiegare la frase di Trump
Il presidente , come al solito su Twitter, ha negato di aver mai usato l'espressione " shithole countries ", pur ammettendo di aver usato "Un linguaggio duro".

Cilindro del Freno Grave Aircraft
Quando si parla del sistema frenante idraulico del vostro veicolo, il cilindro è una parte di massima importanza. Se siete degli esperti di auto saprete già che il cilindro del freno ha bisogno di essere rimosso con cura.

Vantaggi e svantaggi di giocare sul web
I siti dei casino disponibili in rete invece permettono di fare scommesse anche con cifre minime di solito 50 centesimi o un euro. Si può giocare d’azzardo dal letto prima di addormentarsi, o mentre si è in coda alla cassa del supermercato.

Amici 17, espulsi 4 concorrenti: il provvedimento shock
Prima della Celentano , è toccato a Rudy Zerbi scontrarsi duramente con il cantante Luca Vismara . Siete stati redarguiti più volte.

Roma, Alisson: "Felice per gli interessamenti ma sto bene qui"
Un sogno chiamato Scudetto , un trofeo che manca da troppo tempo in casa Roma . Questo ha dato inizio alle critiche della stampa nei miei confronti.

Slot machine, Milano tra le top d’Italia. Entriamo nella testa degli scommettitori
Milano è tra le città più interessate dal fenomeno, soprattutto a causa delle slot machine. Anche in questo caso, soltanto realtà come Napoli e Roma rimangono davanti alla città meneghina.

Tutto riguardo il sistema bonus nel casinò
In generale, le condizioni per ricevere i bonus sono creati in modo tale che la probabilità di vincerli è minima. Se perdi, niente, ricerca la felicità da un’altra parte, e avrai abbastanza tempo per agire diversamente.

Per Nadal obbiettivo Wimbledon per riprendersi la vetta del ranking
I trofei vinti in carriera da Nadal sono ben 73: 53 sulla terra, 15 sul cemento, 4 sull’erba e uno sul veloce indoor. In pratica, chi tra i due farà meglio a Wimbledon, sarà il numero uno del mondo nel cuore dell’estate.

Mercato auto, Milano regina di immatricolazioni
Ed è di fatto proprio la Lombardia e il suo capoluogo, Milano, a raggiungere un vero e proprio boom di immatricolazioni. Se Milano ottiene i grandi numeri in quanto ad immatricolazioni, le motivazioni sono diverse.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.