Sei anni fa il naufragio della Costa Concordia. Morirono 32 passeggeri

Share
Sei anni fa il naufragio della Costa Concordia. Morirono 32 passeggeri

Domani è il sesto anniversario del tragico naufragio della nave da crociera Costa Concordia, arenatasi davanti all'Isola del Giglio il 13 gennaio 2012, dopo l'impatto con uno scoglio.

Salpato dal porto di Civitavecchia per la prima tappa della crociera 'Profumo degli agrumi' nel Mediterraneo, con 4.229 persone a bordo (3.216 i passeggeri, 1.013 i membri dell'equipaggio), il transatlantico urta lo scoglio de Le Scole all'Isola del Giglio, causando l'apertura di una falla di circa 70 metri sul lato sinistro. Prima, alle 12, una messa di suffragio nella chiesa dei santi Lorenzo e Mamiliano; alle 21,30 dalla chiesa parte una processione con fiaccolata fino alla lapide delle vittime, sul molo rosso.

E' in quel momento che la nave si arena sullo scalino roccioso del basso fondale di Punta Gabbianara, a nord di Giglio Porto. "Oggi - ha aggiunto - ricordiamo 32 persone che non ci sono più, anzi 33 con l'operatore spagnolo che lavorava alla rimozione e che perse la vita durante le attività". Di quella notte, è diventata famosa la telefonata tra l'ufficiale operativo della Guardia Costiera, Gregorio De Falco, dalla Capitaneria di Livorno, e il comandante della Concordia, Francesco Schettino, che aveva lasciato la nave ed era a bordo di una scialuppa di salvataggio, quando ancora c'erano molti passeggeri in pericolo di vita nello scafo che si stava inclinando sempre di più. Cosa che non avvenne. Ma non è sfuggito alla giustizia.

È stato riconosciuto colpevole di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose, naufragio e abbandono di nave il comandante Francesco Schettino, condannato in appello e cassazione a 16 anni di reclusione e all'interdizione da tutte le professioni marittime per 5 anni. Divenne meta di curiosi, ma deturpò il paesaggio di una delle perle dell'arcipelago toscano.

La Concordia invece non esiste più: con un'operazione mai tentata prima al mondo e durata tre anni, è stata prima 'ruotata', sollevata, rimessa in asse e trasferita al porto di Genova: il relitto, in 22 mesi, è stato demolito e i suoi materiali recuperati all'80%. Resta da completare il ripristino dei fondali marini della Gabbianara.

L'intervento, completato per circa il 75%, è fermo dai primi di dicembre, quando Micoperi, l'azienda incaricata da Costa Crociere, ha cominciato a smantellare il cantiere. Ultimi dettagli per apporre il sigillo finale, almeno dal punto di vista giudiziario, alla vicenda del naufragio della sera del 13 gennaio 2012. "Pur essendo una giornata di dolore e di memoria per me è anche una giornata in cui ho potuto incontrare nuovamente tante bellissime persone che vivono su quest'isola e a cui io sono profondamente legato" ha detto il capo della Polizia Franco Gabrielli al tempo del naufragio Capo del dipartimento nazionale di protezione civile.

Share

Advertisement

Related Posts

Figc, Sibilia candidato alla presidenza: adesso è ufficiale
Gabriele Gravina è stato candidato all'unanimità alla presidenza della Figc dall'Assemblea delle società di Lega Pro, che si è tenuta stamani.

Macabro a Reggio Calabria, trovato cadavere carbonzzato
La vittima sarebbe prima stata uccisa e poi rinchiusa nel bagagliaio della vettura che è stata successivamente incendiata. Gli investigatori invece non sembrano avere dubbi sul fatto che si tratti di un'omicidio.

Ragazzo diciassettenne muore mentre e' al telefono con un amico
L'amico che stava parlando con lui si è spaventato ed ha allertato i genitori. I fatti risalgono a mercoledì scorso, ma sono stati resi noti solo oggi.

Giallo a Reggio Calabria: corpo carbonizzato trovato sotto un'auto
Le fiamme e il calore hanno poi dissolto la carrozzeria e il cadavere , irriconoscibile, è poi scivolato sull'asfalto. Indagini a tutto campo, dunque, per identificare la vittima e risalire a movente e autori del delitto.

Slot machine, Milano tra le top d’Italia. Entriamo nella testa degli scommettitori
Milano è tra le città più interessate dal fenomeno, soprattutto a causa delle slot machine. Anche in questo caso, soltanto realtà come Napoli e Roma rimangono davanti alla città meneghina.

Il bambino cinese chiamato Fiocco di neve
Il padre di Wang Manfu , vedendo la foto di suo figlio nei giornali, è tornato nel villaggio dove abitano i suoi genitori.

Sisma di magnitudo 7,8 nel mar dei caraibi, allerta tsunami
Non c'è da preoccuparsi dunque; quasi sicuramente la situazione si stabilizzerà e il reality potrà cominciare senza problemi. E' stata avvertita nel Mar dei Caraibi una forte scossa di terremoto di magnitudo 7 ,2 della Scala Richter.

Cilindro del Freno Grave Aircraft
Quando si parla del sistema frenante idraulico del vostro veicolo, il cilindro è una parte di massima importanza. Se siete degli esperti di auto saprete già che il cilindro del freno ha bisogno di essere rimosso con cura.

Mercato auto, Milano regina di immatricolazioni
Ed è di fatto proprio la Lombardia e il suo capoluogo, Milano, a raggiungere un vero e proprio boom di immatricolazioni. Se Milano ottiene i grandi numeri in quanto ad immatricolazioni, le motivazioni sono diverse.

Coppa Italia, UFFICIALE: Padova-Vicenza non si giocherà
Dopo tre assenze consecutive il Vicenza rischierebbe l'esclusione dal campionato in corso. A quel punto, però, non succederà quello che è accaduto per il Modena .

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.