Urlo Peter Fill: 3° nella combinata e coppa del mondo di specialità

Share
Urlo Peter Fill: 3° nella combinata e coppa del mondo di specialità

Quest'ultimo, però, ha inforcato in avvio di slalom, mentre Fill con grande costanza ha centrato un podio fondamentale per tenere dietro in classifica di specialità Jansrud, alla fine quarto in combinata. A vincere la gara è stato il francese Muffat Jeandet, al primo successo in carriera grazie a un'ottima manche di slalom. Il titolo mondiale 2018 nella combinata, si aggiunge alle due coppe di discesa libera nel 2016 e 2017. Per i colori azzurri, comunque, potrebbero arrivare altre soddisfazioni dalle prove veloci in programma nel wekeend. Un podio che, insieme al secondo posto della combinata di Bormio, gli vale con 140 punti la conquista della coppa di disciplina.

Tanto che a questa sua impresa è stata dedicata anche una statua che si trova alla cabinovia Siusi-Alpe di Siusi, questa è alta addirittura otto metri. "Il russo Pavel Trikhichev dalla 29a posizione chiude al secondo posto con un ritardo di +0" 96. "Ho dovuto combattere tantissimo sul muro, per noi discesisti e' una gara difficilissima perche' dobbiamo cercare di guadagnare in discesa per poi scendere in slalom su piste con dei buchi, come avvenuto oggi". Lo sciatore alpino classe 1982 ha compiuto una vera e propria impresa nella conquista della prima Coppa del mondo di specialità, infatti nessun italiano era riuscito a vincerla prima di lui. "In vista di domani spero di recuperare perche' e' stata veramente dura e ora non potro' riposarmi subito, quindo perdero' molto tempo di recupero". La gara sarà impegnativa. Provo a dare il massimo, ci sono sempre anche se a volte è mancata un po' la fortuna.

Share

Advertisement

Related Posts

Regione Lazio. Lombardi: stiamo lavorando bene
Nicola Piepoli pubblica oggi su La Stampa i risultati di un sondaggio nelle regioni in cui si va al voto quest'anno insieme alle elezioni politiche 2018 nell'election day.

Cani in ufficio? A Genova si può
Rimane la condizione per cui l'animale non deve "creare disagio " e se qualcuno ha paura o è allergico "il cane non entra". La stessa Serafini porta il suo Benji , un barboncino che fa compagnia a Pixel, Amelia, Simpson e Gioia.

Berlusconi su Maroni: "Non avrà ruoli politici"
Civica popolare ha il suo simbolo che contiene un fiore più o meno generico e comunque non confondibile con una Margherita. E Salvini rincara: "Se lasci un incarico in Regione Lombardia non puoi fare altro".

Di Maio sbaglia ancora il congiuntivo: "Noi volessimo…"
E' questa la somma "restituita" ai cittadini dai Consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle oggi, davanti al palazzo della Regione.

Crotone, ecco Capuano: "Qui per conquistare la salvezza. Su Zenga…"
Intanto, oggi riprendono sono ripresi gli allenamenti degli squali dopo i 5 giorni di riposo concessi dal mister. Capuano ha sottolineato "l'orgoglio di vestire la maglia del Crotone ".

Germania, accordo sul governo di grande coalizione (Cdu-Spd) a guida Merkel
Viene concessa la possibilità di permettere il ricongiungimento familiare dei migranti al ritmo di mille persone al mese. Svolta in Germania dove si è aperta una breccia nelle trattative tra Cdu-Csu e Spd , dopo lunghe ore di consultazioni.

Cagliari, sirene dall'Inghilterra per Barella
Giulini ha lanciato nelle ultime settimane una vera e propria provocazione, arrivando a determinare il prezzo base per l'offerta in non meno di 50 milioni di euro.

Sampierdarena, crolla controsoffitto. Sette migranti feriti: uno è grave
Stop alla struttura - Il centro è stato posto sotto sequestro dalla procura per agevolare le indagini sulle cause del crollo . I Vigili del fuoco della sede centrale sono intervenuti in Via Sampierdarena 40 per il crollo di un controsoffitto .

Il segreto, le anticipazioni dal 8 al 13 gennaio
Onesimo sta cercando una dama con cui ballare per il concorso di ballo, ma non sembra trovare nessuno disposto a danzare con lui. Don Gaspar , venuto a conoscenza della vera identità di Cristobal , cerca di convincere l'ex intendente a partire per Madrid.

Per 79 volte non ha pagato l'autostrada brianzolo assolto
Durante il processo, la società ha dimostrato una per una le 79 infrazioni commesse, ma non è stato sufficiente. Gli venivano contestati mancati pagamenti per 1.461 euro tra dicembre del 2014 e la prima meta' del 2015.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.