Prima mondiale: per la terza volta cambia il viso

Share
Prima mondiale: per la terza volta cambia il viso

All'ospedale europeo Georges Pompidou di Parigi si è verificato il primo caso al mondo di secondo trapianto di volto per un paziente che ha avuto un forte caso di rigetto. A portare a termine l'intervento, tre settimane fa, è stata l'equipe del professor Laurent Lantieri.

È STATO il secondo trapianto di viso, condotto sullo stesso paziente, che adesso vede allo specchio il suo terzo volto.

Jerome, l'uomo che ha cambiato 3 facce, sta bene.

Il nuovo volto. Purtroppo il rigetto è possibile in casi di operazioni come questa, ma, spiegano i medici, il trapianto attualmente effettuato "dimostra per la prima volta nel campo degli innesti vascolarizzati compositi che in caso di rigetto cronico è possibile un trapianto". I due primi trapianti facciali completi sono del 2010: uno è quello descritto, ad opera del professor Lantieri e l'altro è stato fatto in Spagna. Da allora, fino al 15 gennaio, è rimasto "senza viso" in rianimazione, guardato a vista dai chirurghi per il rischio di infezioni. Riporta Il Mattino che l'intervento, avvenuto a sette anni di distanza dal primo, è riuscito perfettamente e l'uomo è ora sotto stretta osservazione. Trovato il donatore, è stato asportato il volto da una equipe e impiantato su Jerome da una seconda equipe, composta fra gli altri dal dottor Wirz, 34 anni, di Napoli.

Share

Advertisement

Related Posts

Azzurri pronti alle Olimpiadi Invernali
Come riportato dai principali organi di informazione in queste ore, in Corea del Sud si è diffuso il Norovirus . Applicazione ufficiale dei Giochi olimpici , è sviluppata direttamente dal Comitato Olimpico Internazionale.

I punti d'oro My Nintendo saranno utilizzabili nell'eShop di Switch
Quest'oggi vogliamo darvi una lieta notizia, comunicata da Nintendo stessa tramite il sito web ufficiale del servizio. Secondo quanto riportato tramite il post ufficiale, sarà possibile pagare la differenza con i fondi Nintendo eShop .

L'utente saprà chi li ha scattati — Screenshot storie Instagram
Vi accorgerete che la nuova funzionalità è attiva quando verrete avvisati che dallo screenshot successivo, l'autore della storia sarà avvisato.

Muntari Deportivo, in prova da Seedorf
L'etichetta di pensionato non gli è tuttavia andata a genio , e la possibilità di dire ancora la sua è dietro l'angolo. Sulley Muntari è pronto a ripartire dalla Spagna.

Google vuole lanciare un servizio di giochi in streaming?
Sembra che in casa Google ci sia qualcosa di enorme che stia bollendo in pentola. Siete pronti a giocare secondo le regole di Big G? Puntare ancora una volta sul cloud gaming .

Pamela, conclusa l'autopsia bis "Cadavere sezionato in modo scientifico"
Il nuovo accertamento è iniziato alle 9,30 e, dopo una breve pausa, si è concluso pochi minuti prima delle 14. Nessun commento all'uscita da parte di coloro che hanno partecipato.

Camorra: adolescenti dal grilletto facile e storici clan che agiscono in silenzio
Il centro storico e le periferie di Napoli sono sotto un "palpabile e persistente stato di fibrillazione tra i vari gruppi" . La provincia di Napoli e quella di Caserta rappresentano le aree della Campania a maggiore densità mafiosa.

Maltempo, 150 millimetri di acqua caduta in poche ore nel Trapanese
Il 67enne, in forte stato di ipotermia , si trova ora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Civile di Castelvetrano . A Mazara del Vallo l'amministrazione comunale ha attivato la Protezione civile comunale e i volontari.

Sanremo 2018 news: Noemi denunciata, ha insultato un poliziotto
I due spesso per lavoro devono dividersi tra Roma e Londra , città dove Noemi ha scritto e registrato il suo ultimo disco. Il settimanale femminile F di Cairo Editore ha intervistato Noemi , per il numero in edicola dal 7 Febbraio.

Caso Mahrez, interviene il Sindacato. E sabato c'è City-Leicester
Di lui ha parlato il manager Puel: "Speriamo che mentalmente possa tornare sereno e possa tornare ad allenarsi con noi. In ogni caso non sarà della partita contro il City".

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.