Pugno duro Inzaghi dopo la lite: "Felipe Anderson non convocato"

Share
Pugno duro Inzaghi dopo la lite:

Lui è un patrimonio della società, l'ho sempre tutelato come tutti i miei giocatori. "Appena torna sereno, tornerà il giocatore decisivo quale è". A Napoli per portare a casa un risultato devi essere concentrato per 95 minuti e noi non lo siamo stati, la sconfitta è l'inevitabile conseguenza. In questi due anni e mezzo abbiamo sbagliato delle frazioni di gioco, ma mai un tempo intero: "questo per noi deve essere motivo di riflessione". Da qui a dire che la Lazio sia in crisi ce ne passa. È colpa di tutti, me compreso. "Un po' tutto", prosegue l'allenatore. "Dovremo fare una partita sopra le righe, ogni singolo dovrà dare il 100%". Nel primo tempo sapevamo cosa fare, abbiamo dato pochi spazi a loro per giocare. Il tecnico sarebbe entrato nello spogliatoio dopo Lazio-Genoa, e avrebbe incontrato il fantastista brasiliano. Veniamo da un periodo non positivo ma ci rialzeremo. Gioca il miglior calcio d'Europa. Abbiamo sfiorato il raddoppio con Parolo mentre Immobile è stato fermato davanti a Reina e non era fuorigioco. Lasceremo qui Pedro Neto che giocherà con la Primavera.

Felipe Anderson non è convocato per punizione?

Sei preoccupato di quello che succede?

Ci potrebbe essere un cambio di modulo in futuro? Poi ho Wallace, Bastos e Luiz Felipe. "Domani sceglieremo con tranquillità la formazione". Nella gara di andata siamo stati sfavoriti dagli infortuni, speriamo vada meglio domani.

Che Lazio troveremo contro il Napoli?

Per molti Laziali la sconfitta ha lasciato l´amaro in bocca ma non tolto orgoglio per una squadra che sta facendo un bellissimo campionato, addirittura in crescita rispetto la passata stagione.

Il Napoli di sabato prossimo è forse un avversario troppo ostico per una squadra che ha bisogno di rifiatare, perchè oggi come oggi, la squadra si Sarri è un ostacolo enorme per tutti. Se si perdono 2 partite delle ultime cinque e una poi per le cose che sappiamo, possono partire certi discorsi. Il Napoli è forte, come la Juventus, non credavamo di andare in difficoltà.

"Dovremmo ripetere l'intensità e l'attenzione dell'andata prima dei cambi forzati". Ci sono tanti in dubbio nel Napoli.

"E' normale che sarebbe un vantaggio giocare senza Mertens".

"E' un rischio che si corre. La Lazio si è allenata bene in questi tre giorni e sono convinto che faremo una partita importante".

Share

Advertisement

Related Posts

Elezioni: Renzi, Pd sarà primo, la sfida è tra noi e M5S
Qualcuno di voi mi ha scritto: qual è il vero obiettivo del Pd? E allora diciamolo con forza. Come estremisti considero i 5 stelle".

Sanremo 2018. Hunziker gioca in casa e veste Trussardi
Ma, tra tutti i look che abbiamo visto, il migliore è stato sicuramente il primo sfoggiato sul palco dell'Ariston . Un festival dove nessuno era conduttore.

Simone Inzaghi: "Crisi Lazio? Col Milan perso con gol di mano"
Insigne , in particolare, è il giocatore che ha partecipato a più tiri in questo campionato: 151 tra conclusioni e assist. A disposizione: Vargic, Guerrieri, Bastos , Caceres , Luiz Felipe, Patric, Basta , Nani , Murgia, Caicedo, Lukaku .

Serie A, Napoli-Lazio 4-1: i biancocelesti durano soltanto 45 minuti
Al nono ci pensa il laziale Wallace a mettere fuori gioco Strakosha dopo aver provato ad intercettare un passaggio di Insigne . L'ingresso in campo dell'undici con una maglia dedicata all'algerino è un segnale della compattezza del gruppo .

Compensi shock Sanremo 2018: ecco i cachet record dei conduttori Video
Sto dalla parte di chi guarda la partita senza giocare, di chi si autoesclude perché non trova il coraggio di buttarsi e vivere. Speriamo di sentire qualche bella novità, aspettando con ansia l'arrivo di Sting sul palco dell'Ariston .

Callejon: "Vittoria per Ghoulam, Napoli è una famiglia. Abbiamo un sogno…"
Sono stati giorni particolari per noi, l'infortunio di Ghoulam ci ha colpito e segnato dal punto di vista emotivo. Devo dire che questo pubblico e' molto piu' maturo di quello che si descriveva qualche anno fa".

Corteo anti CasaPound, scontri violenti in centro tra manifestanti e forze dell'ordine
Dopo gli scontri i manifestanti si sono diretti in via Venti Settembre e poi in via Cavour fino alla stazione. La manifestazione è in via di conclusione.

Pazzini racconta: "Il Levante mi ha convinto. Esordio? Impossibile chiedere di più"
Spostare la famiglia in un altro Paese in un giorno e mezzo era complicato. E tanto è bastato, ovviamente, per fare scoppiare la Pazzo-mania.

#FavinoNudo a Sanremo 2018 fa tendenza: l'attore vera rivelazione di questo Festival?
Non resta che aspettare le prossime serate del Festival di Sanremo per scoprire i suoi mille altri talenti nascosti. Mi ha detto subito: "'Ma quel ballo succinto?'", ha detto la showgirl svizzera con la consueta ironia.

Calcio: Sarri, squadra e tifosi maturi, niente vertigini
Sul piano fisico? "Abbiamo fatto un mese in cui ci siamo allenati con continuità, questo innalzamento dei volumi di lavoro lo abbiamo pagato nelle ultime gare ma ora ne stiamo traendo beneficio.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.