Quasi mezzo milione di italiani in pensione da oltre 37 anni

Share

Il requisito per il pensionamento di vecchiaia che dal prossimo anno passerà a 67 anni è un riferimento importante. Non si includono in questi numeri i trattamenti di invalidità e le pensioni sociali.

Venti anni di contributi, nel caso dei lavoratori pubblici, per i cosiddetti "trattamenti baby" (addirittura 14 anni, sei mesi e un giorno per le donne con figli). Per quanto riguarda i superstiti: da assicurato (ossia una persona deceduta mentre ancora lavorava) 41,5 anni, da pensionato 45,7.

A che età si va davvero in pensione in Italia?

Per i pensionati del settore privato l'età è un po' più alta per i trattamenti di vecchiaia (compresa l'anzianità) con 54,7 anni, mentre è più bassa per i superstiti con appena 40,7 anni al momento della liquidazione della pensione. E continuano a prenderla da allora: sono 471.545 i pensionati italiani che ricevono un assegno di vecchiaia, di anzianità contributiva o ai superstiti da oltre 37 anni, ovvero con una decorrenza antecedente rispetto al 1980. Anche per i superstiti (pensioni erogate prima dell'80) siamo oltre i mille euro per il settore pubblico: 1.125 euro per i superstiti da assicurato e 1.190 euro per i superstiti da pensionato. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Share

Advertisement

Related Posts

#FavinoNudo a Sanremo 2018 fa tendenza: l'attore vera rivelazione di questo Festival?
Non resta che aspettare le prossime serate del Festival di Sanremo per scoprire i suoi mille altri talenti nascosti. Mi ha detto subito: "'Ma quel ballo succinto?'", ha detto la showgirl svizzera con la consueta ironia.

Serie A, Pioli dopo Fiorentina-Juve: "Guida doveva andare a rivedere"
Ho chiesto questo, per loro era evidente, ma se c'è il VAR guarda e accetto", il commento dell'allenatore delle Fiorentina . Abbiamo concesso poco a un avversario molto forte e non siamo stati fortunati e bravi a sfruttare le nostre occasioni.

Disney: maggiori dettagli sul servizio di streaming, arriverà anche in Italia?
Il costo è stimato dai 25 ai 35 milioni per 10 episodi, ma un progetto seriale potrebbe avere anche 100 milioni di budget. Mentre sono in post produzione Magic Camp e Noelle con Anna Kendrick, Bill Hader e Shirley MacLaine.

Hollywood, produttrice si suicida dopo il caso Weinstein
Ritengono che il clamore scoppiato lo scorso anno abbia contribuito a dissolvere le già fragili sicurezze dell'ex produttrice. La Messick, forse proprio a causa delle sue condizioni psicologiche, aveva deciso di tenersi lontana dallo scandalo.

Napoli, Sarri: "Milinkovic era da rosso". Callejon: "Vittoria per Ghoulam"
E' forte nell'uno contro uno, ha qualità tecniche buone, non ha la forza dirompente di Ghoulam in fase di spinta. Mario Rui sta crescendo enormemente, nella scorsa stagione aveva fatto solo due partite.

Michele Bravi Sanremo 2018 con Annalisa stilista e abito scelto all'Ariston
Apprezzata la scelta di non "ingolfare" la puntata di ospitate, difficilmente gestibili con 20 big in gara. Annalisa porta sul palco di Sanremo 2018 la sua eleganza e la sua voce unica con look molto giovanili.

Sanremo, Claudio Baglioni fa piangere in diretta Michelle Hunziker
Il popolo femminile ringrazia: il Festival di Sanremo quest'anno vale la pena guardarlo solo per Piefrancesco Favino . Non prima di lanciarsi in un ballo senza freni con Michelle.

Sanremo 2018: i vincitori sono Ermal Meta e Fabrizio Moro
Premio TIMmusic assegnato alla canone più ascoltata sulla APP musicale TIMmusic va a Ermal Meta e Fabrizio Moro . Premio "Sergio Endrigo" per la miglior interpretazione a Ornella Vanoni con Pacifico e Bungaro .

Lazio, Parolo: "Nel secondo tempo più demeriti nostri che meriti del Napoli"
Complimenti al Napoli per la reazione ma anche noi ci abbiamo messo del nostro. È tutta nostra la responsabilità. Nel primo tempo siamo stati stretti e compatti: nel secondo ci siamo allungati e loro hanno trovato spazi.

Fiorentina, Pioli: "Era rigore nel primo tempo"
Non siamo riusciti a sfruttare le occasioni avute e poi Juve diventa difficile recuperare la Juve una volta che va in vantaggio. Il secondo tocco di Alex Sandro non può essere involontario, quindi non era fuorigioco.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.