Carabinieri accusati di stupro a Firenze, l'interrogatorio "sadico" alle turiste Usa

Share
Carabinieri accusati di stupro a Firenze, l'interrogatorio

I fatti si sono volti nel capoluogo toscano la notte del 7 settembre, 2018, quando, chiamati a intervenire nella discoteca 'Flo', i carabinieri Pietro Costa, 32 anni, Marco Camuffo, 53 hanno deciso di accompagnare due turiste in difficoltà, perché visibilmente ubriache, nella loro abitazione, mentre si trovavano nello svolgimento del servizio, con l'auto di pattuglia e senza avvertire la centrale. "Volevo sapere se Camuffo ha esercitato violenza...". Un duro confronto, soprattutto per il peso e il taglio delle domande che hanno dovuto affrontare. Le analisi effettuate hanno confermato che le due americane erano alterate dall'alcol. L'interrogatorio non sarà più ripetuto perché tutto quello che le ragazze hanno detto nell'incidente probatorio sarà assunto come prova in caso di processo.

Al che il giudice ordina lo stop dell'interrogatorio.

Il giudice Mario Profeta, alla fine, ha dovuto respingere la maggior parte delle domande proposte dall'avvocato Cristina Menichetti.

"Sono domande che si possono e si devono evitare nei limiti del possibile", lo ferma il giudice, "perché c'è un accanimento che non è terapeutico in questo caso". Non bisogna mai andare oltre certi limiti. Avrebbe poi sequestrato l'anziana nella sua stessa casa, andando via solo dopo essersi convinto che non aveva altri oggetti preziosi da consegnarli. Ma il giudice ha ribattuto affermando che le abitudini personali, gli orientamenti sessuali non possono essere oggetto di deposizione.

Avvocato: "Lei indossava solo i pantaloni quella sera?"

"Vi eravate già scambiati effusioni con Camuffo, prima di entrare nell'appartamento?", "Indossavate la biancheria intima?". Considerato poi che nella circostanza erano stati portati via anche dei gioielli, l'attenzione è stata rivolta ai "Compro Oro" della città, riuscendo a rintracciare uno dei monili descritto dalla vittima, ereditato dalla madre ed avente elementi caratterizzanti poiché risalente al secolo scorso e incastonato di pietre. Il malvivente, appena due giorni dopo la rapina, aveva venduto l'anello.

Avvocato: "Penso che qualcuno abbia finto un reato, io non voglio sapere come lei circola, con o meno gli indumenti, voglio sapere se ha dato tutto alla polizia".

Stupro di Firenze, sono state pubblicate alcune domande fatte dagli avvocati dei due imputati alle ragazze statunitensi violentate nell'estate scorsa. "La legge vieta offese alle testimoni e ogni domanda attinente alla sfera personale o lesiva del rispetto della persona". "Non mi ricordo tutto, ero ubriaca - ammette la presunta vittima - però mi ricordo che ci siamo baciati e che lui mi ha tirato giù la maglietta. Ero troppo ubriaca per ribellarmi e non ricordo bene quei momenti, ma al mattino seguente avevo un fastidio alle parti intime". "Mi ricordo che gli dissi di no, non volevo avere un rapporto con lui".

Giudice: "Allora come fa a dire che ha avuto un rapporto? È mai stata arrestata dalla polizia?".

Il legale arriva a chiedere se era la prima volta che la ragazza veniva violentata, se negli USA aveva un fidanzato, se era un uomo in divisa e se a Firenze avesse visitato un negozio di divise: quando le chiede se si ricordasse cosa urlava l'amica, anche lei violentata in quegli istanti, se "parole o urla di dolore", il giudice dice basta.

Giudice: "No, fermiamoci qui, il sadismo non è consentito".

Share

Advertisement

Related Posts

Bonino: "Mai visto una campagna elettorale più sgangherata e piena di bugie"
Ed è per questo che un voto alla lista più Europa con Emma Bonino a sostegno di Nicola Zingaretti è un voto di serietà e di responsabilità ma anche di novità e competenza.

Scandalo corruzione all'università, sei docenti interdetti dalla professione
Sono sei i docenti universitari interdetti dal loro ruolo nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione all'università . Fantozzi è stato interdetto per nove mesi dallo svolgimento delle funzioni di professore universitario.

Napoli. Tre arresti nelle Case Celesti, così i pusher nascondevano la droga
Le indagini, avviate nel mese di settembre 2017, hanno permesso di cristallizzare le condotte illecite dei 3 indagati. Assieme alla droga, i militari hanno anche sequestrato la "contabilità" della piazza di spaccio.

PyeongChang, cambiano ancora gli orari del gigante femminile
Federica Brignone , Sofia Goggia , Marta Bassino e Manuela Moelgg: insieme valgono 15 podi in questa stagione in Coppa del Mondo. Anche nel femminile Carolina Koster ha chiuso quarta, ottenendo 134.00 punti (59.73 elementi tecnici e 74.27 per le componenti).

X Factor 12: nuovi giudici in arrivo?
Non ci sarebbe ancora, dunque, la conferma ufficiale, ma Manuel Agnelli sarebbe pronto a dire di nuovo sì al programma di Sky . Intervistato da Il Messaggero , Immirzi fa di Maria un elogio sperticato: "Quella donna è un genio della tv ".

Benevento, l'appello di Sossio Aruta: "Vigorito, fammi esordire in A"
Abbiamo disputato un playoff perso, e un playout vinto grazie a un mio gol al 90′ a Nocera Inferiore, sono un idolo. L'ex protagonista del reality 'Campioni' e oggi a 'Uomini e Donne' vuole addirittura giocare in Serie A .

Dramma nel Rione Sanità, uomo muore schiacciato da un camion
L'automezzo, quindi, invece di rimanere fermo, si è spostato, procedendo in discesa e schiacciando così l'uomo. E' accaduto questa mattina nel centro storico di Napoli , all'altezza delle rampe di San Gennaro dei Poveri .

Chrome blocca i banner pubblicitari invadenti
Se esiste una corrispondenza, Chrome bloccherà la richiesta, impedendo la visualizzazione dell'annuncio sulla pagina. Nell'immagine, quanto apparirà sulla versione di Chrome destinata ai dispositivi mobili.

Confessa l'assasino della piccola Maelys e fa ritrovare i resti
Il 34enne era stato fermato lo scorso 4 settembre con l'accusa di "sequestro e detenzione arbitraria di un minore di 15 anni". Lelandais non ha voluto però fornire altri dettagli sull'omicidio: movente e dinamica del delitto restano ancora un mistero.

Violenza contro le donne, domani a Gallipoli arriva il camper della Polizia
In più sono state allarmate 26 utenze telefoniche: in questo modo le donne finite nel mirino possono contare su un canale preferenziale con la sala operativa del 113.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.