Olimpiadi PyeongChang 2018, Nicola Tumolero bronzo nei 10000 metri di velocità

Share
Olimpiadi PyeongChang 2018, Nicola Tumolero bronzo nei 10000 metri di velocità

È la quinta medaglia totale per l'Italia in questi giochi.

Arriva un'altra medaglia per l'Italia alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. A conseguirla è stato Nicola Tumolero, che ha conquistato il bronzo nei 10000 metri del pattinaggio di velocità.

A salvare l'onore dei Paesi Bassi ci ha pensato il campione olimpico dell'edizione 2014 Jorrit Bergsma, classificatosi in seconda piazza con il grandioso tempo di 12'41 " 98.

Doveva essere una gara senza appello, si è trasformata in una sorpresa, azzurra e bellissima.

All'atleta asiaghese sono arrivati subito i complimenti del presidente della Regione Veneto Luca Zaia: "Da Enrico Fabris a Nicola Tumolero, da Torino a Pyeongchang, parla sempre vicentino e asiaghese la storia olimpica del pattinaggio di velocità". Con il nuovo record olimpico, ha vinto il canadese Ted-Jan Bloemen davanti all'altro olandese, Jornit Bergsma. Per me già qualificarmi era un traguardo. Da dire che Tumolero è di gran lunga il più giovane dei tre medagliati. "Sono partito più calmo per evitare di scoppiare a metà gara, non credevo potesse succedere una cosa del genere". "Questo risultato è per la mia famiglia e per mia nonna Margherita in particolare".

Sulla pista ovale con il ghiaccio sotto i pattini Tumolero ha centrato l'impresa sperata e che sembrava irrealizzabile alla vigilia, vista la caratura degli avversari plurimedagliati e mostri sacri dello skating fra cui l'olandese Sven Kramer, relegati alle sue spalle. "Le loro prove mi hanno dato grande motivazione". "Il calcio? Non lo seguo".

Share

Advertisement

Related Posts

Arriva il contatore del debito pubblico in stazione
L'obiettivo è rendere consapevoli i cittadini della scarsa sensibilità finanziaria delle promesse dei partiti in campagna elettorale.

Morta la piccola Bea, la "bambina di pietra"
L'incontro, durato qualche secondo, ha suscitato nella piccola grande emozione: "il pontefice l'ha prima baciata e poi benedetta". Commosso il commento della cantante Emma: "Fai buon viaggio mia piccola Bea ".

Ora Brizzi è accusato di violenza sessuale
E quindi, scrive Edoardo Izzo su La Stampa , "se dovesse essere accertata la violenza, si potrebbe procedere a carico di Brizzi". La Warner Bros ha fatto sparire il nome del regista , per quanto possibile, dal film Poveri ma bellissimi uscito a Natale.

La Liga blinda Tebas: nel contratto clausola anti-Italia
Da sottolineare nel nuovo contratto anche la clausola anticoncorrenza, per blindarlo dunque rispetto alle altre federazioni . Adesso è ragionevole pensare che il tema del rinnovo della governance slitti al 27 febbraio.

FBI e CIA contro l'acquisto di telefoni Huawei e ZTE, perchè?
I piani di Huawei di conquistare il mercato statunitense potrebbero subire delle brutte sorprese, in negativo ovviamente.

Bollette telefoniche, l'Agcom manda la Finanza nelle sedi degli operatori
Intanto si è appreso che le ispezioni odierne della Guardia di Finanza riguarderebbero Tim, Vodafone, Fastweb e Wind-Tre oltre che Asstel.

Champions League, Porto-Liverpool termina 0-5: reds con un piede ai Quarti
La squadra di Juergen Klopp è passata in vantaggio al 25' con Mane , servito da Wijnaldum , e ha raddoppiato con Salah al 29'. Finisce 5-0 per il Liverpool che si presenterà ad Anfield nella gara di ritorno con tutta la tranquillità del caso.

Caso Alcoa, firmata la cessione dello stabilimento di Portovesme
Per quella definitiva potrebbe volerci circa un anno ma, trattandosi di un processo graduale, tra sei mesi potrebbe già vedersi qualcosa.

Il Comune di Corleone ai Riina: "Pagate la tassa sui rifiuti"
La cartella esattoriale qualche mese fa sarebbe arrivata anche alla vedova di Bernardo Provenzano . La signora Saveria Benedetta Palazzolo che ha pagato in due rate un debito di 1100 euro.

La durabilità di Nintendo Labo farà parte del divertimento
Ricordo infatti che i bambini nipponici sono abituati a giocare con i giocattoli fatti di cartone e sicuramente anche molti di noi lo facevano da piccoli.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.