Spari contro centro migranti

Share
Spari contro centro migranti

Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati sparati contro i locali della casa canonica di van San Giuseppe a Pietraperzia, dove da quattro giorni sono ospitati una ventina di migranti. Ignoti hanno preso a fucilate le finestre del centro di accoglienza dove da poche ore si erano insediati venti giovani clandestini suscitando preoccupazione nella cittadinanza che teme una escalation di violenza. Panico tra i migranti e gli operatori ma non ci sarebbero feriti. È successo questa notte nei locali della canonica, utilizzati dall'associazione Don bosco 2000 che ospita 20 migranti. Nessuna notizia finora del o dei pistoleri sul cui gesto adesso stanno indagando i carabinieri dopo aver ricevuto una denuncia da parte dei responsabili della struttura. Nel pomeriggio, il vescovo di Piazza Armerina Rosario Gisana si è recato in paese e ha celebrato nella chiesa madre una messa di solidarietà per gli operatori del centro e per i migranti.

"I colpi di arma da fuoco sono stati sparati dall'esterno ed hanno perforato la finestra ed una porta interna. Ma Pietraperzia è anche un città di accoglienza e tante sono le associazioni che in questi giorni stanno collaborando con la struttura per le attività di integrazione", ha dichiarato il sindaco Antonio Bevilacqua. "Noi continuiamo nella nostra opera di accoglienza sicuri che come sempre alla fine il bene avrà la meglio sul male". "Sono un'azione delittuosa esecrabile di cui bisogna cercare subito di individuare i responsabili", dice Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia, e Rita Magnano, segretaria della Cgil di Enna. "Bisogna bloccare chi semina odio - aggiungono - e fare tutto quanto ognuno ha nelle proprie possibilità per stoppare questo clima, intervenendo contro la cattiva propaganda e rendendo le popolazioni locali consapevoli dell'esigenza di contribuire a instaurare un clima di solidarietà e di accoglienza".

Share

Advertisement

Related Posts

Retata contro il clan Mazzarella, foto e nomi degli arrestati
E' solo uno degli episodi criminali ricostruiti dalla polizia che ha portato all'arresto di nove persone del clan Mazzarella . Dal mutamento degli assetti criminali sono scaturiti alcuni episodi di violenza avvenuti negli anni 2014 e 2015.

A4 bloccata, coda di 10 chilometri
La perdita di carico e il traffico sostenuto nell'ora di punta stanno provocando code fino a 10 chilometri, in rapido aumento. Venezia , autostrada bloccata in entrambe le direzioni e rallentamenti fin dalle otto di stamattina.

Surface Book 2 prenotabile da oggi sul mercato italiano
Noi ci abbiamo provato, qui sotto trovate tutte le informazioni sulle 7 possibili SKU per i due Surface Book 2 e quanto costeranno.

Effetti Collaterali delle Cattive Abitudini Alimentari
Per rendere il tutto più semplice, prova a pianificare i tuoi piatti, e la relativa spesa di ingredienti sani, in anticipo. Una lunga serie di problemi di salute, spesso prevenibili e anche curabili, sono causati dalla cattiva alimentazione.

Verdi: "Fino a giugno penso al Bologna. Nessuno dietro di me"
So che l'offerta del Napoli poteva cambiare la mia carriera, ma qui ho trovato la mia casa calcistica. Tipica critica di quei giorni: "A 25 anni non si rinuncia al Napoli con un contratto triplicato" .

Emma Marrone l'addio a Bea Naso:"Fa buon viaggio mia piccola…"
Queste le parole scritte della cantante. " Zia Emma non ti scorderà mai! ". Un post su Instagram , tutto rosa, per dirle addio.

Elezioni 2018, Il Foglio: "Candidato M5s in Toscana è iscritto alla massoneria"
Stando al Foglio , Landi sarebbe stato iscritto alla loggia Burlamacchi e la sua iscrizione sarebbe andata 'in sonno' dal 5 febbraio scorso.

Un trans allatta il proprio figlio, ecco il rilevante evento scientifico
E' probabilmente il primo caso al mondo , e di sicuro il primo documentato scientificamente. Per la prima volta a New York una donna potrà allattare il figlio anche se è trans .

Mercato auto, Milano regina di immatricolazioni
Ed è di fatto proprio la Lombardia e il suo capoluogo, Milano, a raggiungere un vero e proprio boom di immatricolazioni. Se Milano ottiene i grandi numeri in quanto ad immatricolazioni, le motivazioni sono diverse.

Slot machine, Milano tra le top d’Italia. Entriamo nella testa degli scommettitori
Milano è tra le città più interessate dal fenomeno, soprattutto a causa delle slot machine. Anche in questo caso, soltanto realtà come Napoli e Roma rimangono davanti alla città meneghina.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.