Mafia, arrestate 12 persone: avrebbero favorito latitanza di Messina Denaro

Share

Sullo sfondo il favoreggiamento da continuare a garantire a Matteo Messina Denaro, latitante dal 1993, al quale attraverso le attività controllate sono stati fatti arrivare ingenti quantitativi di denaro. Un vasto blitz antimafia da parte delle forze dell'ordine infatti è scattato questa mattina dalle prime luci dell'alba in tutta la Sicilia contro diversi personaggi ritenuti esponenti di alcune cosche mafiose e soprattutto favoreggiatori della latitanza del capomafia di Castelvetrano.

Oltre 100 uomini tra Carabinieri del Nucleo investigativo di Trapani, del Raggruppamento operativo speciale e della Dia (Direzione Investigativa Antimafia), stanno eseguendo 12 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Palermo su richiesta della Dda (Direzione Distrettuale Antimafia).

Le indagini, coordinate dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi e dall'aggiunto Paolo Guido, hanno consentito di individuare i capi dei due clan e di scoprire gregari ed estorsori delle cosche. I boss arrestati guiderebbero le famiglie mafiose di Salemi e Vita, storiche alleate dell'inafferrabile Matteo Messina Denaro che ne avrebbe goduto dell'appoggio economico nell'arco della sua lunga latitanza.

Gli arrestati, servendosi anche di professionisti nel settore di consulenze agricole e immobiliari, sarebbero riusciti attraverso società di fatto riconducibili all'organizzazione mafiosa ma fittiziamente intestate a terzi a realizzare notevoli investimenti in colture innovative per la produzione di legname e in attività di ristorazione.

Tra gli arrestati, secondo quanto riferisce Repubblica, ci sarebbe anche l'imprenditore Vito Nicastri, il re degli impianti eolici nel centro-sud. Anche lui insieme alle altre 11 persone finite in manette è sospettato di aver coperto e finanziato la latitanza di Messina Denaro.

Tornando a Nicastri, il suo non è un nome nuovo per i carabinieri e il personale della Dia: i suoi legami col boss gli sono costati sequestri per centinaia di milioni di euro.

Messina Denaro. Contestualmente sono stati posti in sequestro tre complessi aziendali, comprensivi dell'intero complesso immobiliare nonchè dei relativi mezzi d'opera, fittiziamente intestate a terzi ma ritenute strumento per il perseguimento dei fini economici dell'organizzazione criminale. Soldi consegnati nel 2014 dal capo mafia di Salemi Michele Gucciardi a Francesco Guttadauro, nipote del capo mafia di Castelvetrano, quei soldi fu detto espressamente arrivavano da Vito Nicastri che è stato arrestato assieme a suo fratello Roberto.

Share

Advertisement

Related Posts

Effetti Collaterali delle Cattive Abitudini Alimentari
Per rendere il tutto più semplice, prova a pianificare i tuoi piatti, e la relativa spesa di ingredienti sani, in anticipo. Una lunga serie di problemi di salute, spesso prevenibili e anche curabili, sono causati dalla cattiva alimentazione.

Juventus-Udinese, Allegri: "Complimenti ai ragazzi, ma non abbiamo ancora vinto nulla"
Parlando di scudetto e di duello con il Napoli , Dybala ha aggiunto: "Ora mettiamo loro la pressione e andiamo avanti". MARCHISIO: "VOLEVAMO 3 PUNTI MA PENSIERO VA AD ASTORI" - "Siamo uomini prima che calciatori".

Ad Augusta sbarcano 280 migranti prelevati in mare dalle Ong
La nave è attraccata in porto alle 8 del mattino: successivamente sono iniziate le verifiche sanitarie prima dello sbarco. Tra loro un ragazzo libico malato di leucemia che ha avuto bisogno di cure mediche urgenti.

Vantaggi e svantaggi di giocare sul web
I siti dei casino disponibili in rete invece permettono di fare scommesse anche con cifre minime di solito 50 centesimi o un euro. Si può giocare d’azzardo dal letto prima di addormentarsi, o mentre si è in coda alla cassa del supermercato.

Il dramma di Nadia Toffa: "Per questo ho aspettato a raccontarlo"
Il discorso di Nadia è forse anche una replica alle critiche sul modo scelto per raccontare la sua esperienza. Lavorare e studiare: fare lavoretti, colloqui di lavoro. "Il consiglio è mettersi alla prova prima".

Tutto riguardo il sistema bonus nel casinò
In generale, le condizioni per ricevere i bonus sono creati in modo tale che la probabilità di vincerli è minima. Se perdi, niente, ricerca la felicità da un’altra parte, e avrai abbastanza tempo per agire diversamente.

Che fuori tempo che fa, Fabio Fazio ospita Dario Argento
L'appuntamento con la puntata di Che fuori tempo che fa è per questa sera, 12 marzo 2018, alle 23.30 circa su Rai1. Non mancheranno il Mago Forest e Raul Cremona , con i loro numeri di magia non convenzionale.

Brunetta: dialogo con Pd e M5s su Def e presidenze Camere
Il centrodestra non avendo i numeri per fare da solo si pone a centrocampo, e dice: 'Questo è il nostro programma. Al Senato il centrodestra, al ballottaggio, può fare da solo.

Centrodestra, Salvini blinda la Lega di governo e chiude a Renzi
Ma il primo passaggio istituzionale sarà appunto la scelta dei presidenti di Camera e Senato. "Nessun automatismo, siano di garanzia".

INTERVISTA. Giulini sta con Joao Pedro, che giura: "Sono innocente"
Vorrei però precisare che il nostro staff sanitario non era al corrente della situazione: la società è estranea. "E' una vicenda personale del giocatore".

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.