Xiaomi Black Shark, smartphone per giocare

Share
Xiaomi Black Shark, smartphone per giocare

Il nuovo smartphone da Gaming firmato Xiaomi è ufficiale, ci stiamo naturalmente riferendo al Black Shark, di cui si è tanto parlato in questi giorni. Si tratta di un modello di punta, con specifiche al top, e con qualche "chicca" che ammicca al mondo dei giocatori.

Come precedentemente filtrato, le nuove informazioni confermano l'inclusione di un ampio display LCD da 6 pollici con il popolare formato 18: 9 e una risoluzione 2160×1080 (FHD +).

Il comparto fotografico del Black Shark di Xiaomi comprende una fotocamera frontale da 20 megapixel con pixel grandi 1.0um con apertura F2.2 e lente a 5 elementi mentre la fotocamera posteriore è doppia con il sensore principale da 12MP (1.25um, apertura F1.75, lente a 6 elementi, flash a LED a doppia temperatura di colore) e il sensore secondario da 20MP (1.0um, apertura F1.75, lente a 6 elementi) con supporto per la messa a fuoco a rilevazione di fase PDAF, tecnologia di miglioramento in condizioni di scarsa luce ambientale, tecnologia HDR per regolare la gamma dei colori, modalità panorama. Segnaliamo anche la presenza di due speaker stereo "Hi-Fi".

I due sensori sono poi affiancati ad un flash a doppio tono.

Ovviamente, essendo un prodotto dedicato al gaming, troviamo anche un gamepad dedicato (Bluetooth 4.0), che può essere attaccato al lato dello Xiaomi Black Shark e che è dotato di una sua batteria dedicata da 150 mAh, che dovrebbe offrire 3,5 ore di gioco e 30 ore di standby. Lo smartphone arriverà con Android Oreo 8.1 di serie con interfaccia personalizzata MIUI 8.

Detto questo, vediamo le caratteristiche tecniche complete del dispositivo.

Il gamepad (non è chiaro se sia anche in bundle con lo smartphone o meno) costa invece appena 179 yuan, circa 23€.

Il dispositivo che costa circa 3.000 yen, ovvero approssimativamente 400 euro, è ordinabile online a partire da oggi e disponibile dal 20 aprile in Cina, nelle colorazioni Polar Night Black e Sky Gray. Ad incominciare da Razer Phone - per inciso il primo terminale ad aver fatto da apripista ad una tale strategia mobile - e sino ad approdare a Nubia Red Devil, altro smartphone da gaming cinese che sarà annunciato il 19 aprile prossimo.

Lato hardware è veramente potente, vedremo se la soluzione sarà vincente e se gli utenti Android sfrutteranno effettivamente questo dispositivo per giocare in libertà. Snapdragon 845, schermo in 18:9, 8 GB di RAM: c'è un po' tutto quello che ci aspettavamo; anzi, avremmo pensato anche ad una versione da 256 GB di storage, giusto per poterla riempire di quanti più giochi possibile.

Inutile aggiungere che siamo molto curiosi di provare questo primo smartphone gaming di Xiaomi, pertanto restate sintonizzati per una prossima recensione, ed intanto iniziate a conoscerlo meglio con il video e le immagini qui sotto.

Share

Advertisement

Related Posts

Elena Santarelli: come sta il figlio Giacomo? Le nuove rivelazioni
Sono problemi suoi, Quando una persona si ammala o quando un familiare si ammala, la prima cosa che si vuole è la normalità . Per ora non evince nulla di rilevante dal messaggio di Nadia Toffa se non che si è concessa un riposino pomeridiano...

Orsone: un milione di euro di redditi non dichiarati
L'inchiesta aveva coinvolto anche due funzionari dell'Ersa , Marina Boscaro e Mauro Compassi , coinvolti nelle indagini per mancata vigilanza.

La vergogna, da Buffon e Benatia a Chiellini
Non può dire: "Non si deve concedere un rigore al 93' dopo che una squadra ha fatto un'impresa memorabile". Buffon ha sbagliato tutto dopo la partita.

Cosa pensa il nuovo presidente della regione Lombardia sul Gay Pride
Lo ha scritto in una nota nella quale osserva che "il pride è una manifestazione che accoglie, integra e diffonde la cultura del rispetto per tutte e tutti".

Mosca blocca Telegram: non ha dato le chiavi di accesso agli 007
La Russia blocca Telegram dopo che questa ha negato le chiavi per decrittare i messaggi degli utenti. Tutto il procedimento che ha portato alla decisione della Corte russa parte dal lontano 2016.

World press photo, vince lo scatto di Schemidt "L'uomo in fiamme"
Ronaldo Schemidt , fotografo dell'agenzia AFP, è il vincitore della 61esima edizione del World press photo . La foto ha anche vinto il primo posto nella categoria Spot News, immagini singole.

Follonica, sparatoria dopo lite davanti a hotel, un morto e due feriti
Ad avvertire i carabinieri è stata la madre dei due fratelli , non appena si è accorta dell'inizio della lite . Lite poi degenerata con offese e minacce, fino a quando il commerciante ha preso la pistola e sparato.

Del Piero: "Non capisco le parole di Buffon"
Se non puoi stare in campo in una partita simile, te ne stai in tribuna con moglie e figlia. Ha voluto ergersi a protagonista per un suo vezzo o perché non ha una personalità adeguata.

Fca, un altro anno di risultati straordinari. Marchionne conferma i target 2018
E hanno fatto registrare una performance del 50% migliore rispetto a quella delle società che esse posseggono. Un grosso contributo alla redditività di PartnerRe di quest'anno deriva dai suoi investimenti.

Genova, sequestrate 21 tonnellate di farmaci per sbiancare la pelle
Per la Finanza sono medicinali destinati ad essere posti in commercio anche in Italia attraverso dedicati negozi etnici "afro-shop".

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.