Siria, l'attacco di Trump e dei suoi alleati

Share
Siria, l'attacco di Trump e dei suoi alleati

Trump ha parlato di una decisione presa in seguito agli attacchi chimici a Douma attribuiti al regime e definiti "non le azioni di uomo ma crimini di un mostro".

Nel giro di 17 anni gli americani sono riusciti nella poco invidiabile impresa di abbattere regimi "sanguinari" di paesi comunque politicamente stabili e di sostituirli, con un bagno di sangue, con governanti di comodo la cui politica ha provocato un esodo senza precedenti verso l'Europa, con le problematiche che quotidianamente trovano ampio spazio sulle cronache nazionali ed estere.

Nonostante la pioggia di missili, non si ha notizia al momento di vittime civili.

"Mentre Assad deve essere ritenuto responsabile per l'uso illegale di armi chimiche contro i civili, i bombardamenti che sono stati portati a termine senza il benestare del Congresso sono inaccettabili", ha commentato il senatore dem Bob Casey, spiegando come la costituzione Usa non prevede che il presidente abbia l'autorità di decidere da solo un attacco militare.

Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia hanno colpito ieri notte la Siria, per punire il regime dell'attacco chimico lanciato a Douma. In una nota diffusa ai media, la May sostiene "ho ordinato alle forze britanniche di condurre attacchi coordinati e mirati per ridurre il potenziale dell'armamento chimico del regime siriano e dissuaderne l'uso". Gli obiettivi sarebbero stati individuati con attenzione per evitare il coinvolgimento di basi e militari russi, ma Mosca non sarebbe stata avvertita in anticipo sui siti oggetto degli attacchi. La tv di Stato siriana annuncia che i missili su Homs sono stati intercettati e distrutti, ma almeno tre persone sono rimaste ferite. "E' chiaro che il regime di Assad non aveva ricevuto il messaggio dell'anno scorso", ha dichiarato il segretario Usa alla Difesa Jim Mattis, ricordando i raid americani dell'aprile 2017 vicino ad Homs. L'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Anatoly Antonov, ha avvertito su Facebook che ci saranno "conseguenze" e ha accusato l'Occidente di aver delineato "uno scenario prestabilito".

L'amministrazione Trump, in combutta con i fresconi franco-britannici, da tempo lavora per costruire l'ennesimo obiettivo fantoccio che, questa volta però, è strettamente legato alla Russia di Putin e dagli iraniani.

Intanto la prima reazione di Damasco è tesa a sminuire i risultati dell'operazione degli Usa e dei suoi alleati: se i raid sono finiti qui, hanno affermato fonti del governo di Damasco, i danni sono limitati.

Share

Advertisement

Related Posts

Torino, Cairo: "Per Niang rifiutate offerte importanti"
Al termine della partita il presidente del Torino , Urbano Cairo , ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di RMC Sport . Per noi è una bellissima vittoria, che segue la Supercoppa e il campionato.

Braccialetti controlla-spazzini a Livorno, e' polemica
Nel caso specifico, ci sono già i superiori delle aziende a controllare se il servizio è svolto o meno, oltre che molti mezzi muniti di Gps.

Isola dei Famosi 2018, lite Henger/Marcuzzi: Alessia rifiuta la pace
A saperlo bene è la protagonista indiscussa della trasmissione da ormai diversi anni, la conduttrice Alessia Marcuzzi . C'è chi ha accusato la Venier di fare pubblicità alle borse della Marcuzzi , mentre altri hanno parlato di falsità .

Fondazione Agnelli: fra dieci anni un mln di studenti in meno -2
Che fare? Non fare nulla è l'ipotesi più semplice e potrebbe portare, peraltro, a un risparmio di quasi 2 miliardi di euro annui. Una eventualità, quest'ultima, richiesta a gran voce da associazioni studentesche e dei genitori, oltre che dai sindacati.

Siria, ambasciatrice Usa a Onu: a un certo punto bisogna agire
La Libia è senza un vero governo da 7 anni e i terroristi imperversano. "Potrebbe essere molto presto o potrebbe non essere affatto così presto".

Bankitalia - Buone notizie per l'economia italiana: scende il debito
La riscossione dei tributi, invece, è aumentata di 1,5 miliardi al confronto di febbraio 2017, arrivando a 29,4 miliardi di euro. A febbraio il debito delle amministrazioni pubbliche è pressoché stabile a 2.286,5 miliardi, in lieve calo di 0,1 miliardi.

Casa all'asta, sul divano trovano il corpo mummificato del proprietario
I parenti più prossimi, che vivono nell'Alto Vicentino, non avevano più sue notizie da tempo. E' accaduto in contrada Molin Maso , nel quartiere Val Maso a Valli del Pasubio .

Juventus-Napoli è già sold-out
Le questure di Napoli e (soprattutto) di Torino starebbero pensando di ribaltare la tendenza degli ultimi anni. Per loro si prevede un nuovo divieto di trasferta, dopo quello che ha colpito proprio i bianconeri all'andata.

Oliverio vara la nuova giunta: Maria Teresa Fragomeni assessore
Questa prima inversione di tendenza non può essere ritenuta, pero', ancora soddisfacente. I primi timidi segnali di ripresa si vanno già registrando.

Foggia, Stroppa: "L'Ascoli rispecchia il carattere di Cosmi"
Tifosi? Siamo felici del grosso seguito che abbiamo; quando si tratta di lottare il pubblico risponde sempre presente. SECONDO TEMPO - Nei primi minuti della seconda frazione si nota un Ascoli sceso in campo con un altro piglio.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.