Modello 730, Fisco e Inps rimborsano gli italiani: "900 euro ai lavoratori"

Share
Modello 730, Fisco e Inps rimborsano gli italiani:

Parte ufficialmente la "stagione" della dichiarazione dei redditi.

Quest'anno si arricchisce il paniere dei dati presenti nella dichiarazione precompilata oltre a quelli classici -spese sanitarie, veterinarie, interessi passivi sui mutui in corso, premi assicurativi, contributi previdenziali e assistenziali, spese universitarie, ecc - fanno il loro esordio nuovi oneri e spese.

Lo studio indaga anche sulle principali voci di spesa per le quali i contribuenti chiederanno il rimborso. Queste lacune permanenti potrebbero rendere necessaria la modifica del modello precompilato prima che venga inviato al fisco.

Per singolo contribuente, inoltre, l'Associazione degli artigiani mestrina ha calcolato che, mediamente, a ciascun pensionato spetterà un rimborso attorno gli 800 euro, mentre sarà di 900 euro il rimborso medio spettante a ciascun lavoratore dipendente attraverso il proprio datore di lavoro.

Lo rileva la Cgia in vista della possibilità, a partire da dopodomani, di accedere, dal sito dell'Agenzia delle Entrate, al proprio modello 730 precompilato relativo alla dichiarazione dei redditi 2018 (anno di imposta 2017). In base ai dati del 2017, infatti, il 61,6% del totale dei dipendenti e pensionati ha ricevuto un rimborso dal Fisco rispetto al 61,2% della Puglia ed al 61% della Regione Molise a fronte di una media nazionale che è pari al 55,7%. Tra le meno "coinvolte" segnaliamo la Sardegna (49,5 per cento), la provincia autonoma di Bolzano (48,2 per cento) e la Campania (46,4 per cento). È questa la cifra complessiva che gli italiani recupereranno con la presentazione del modello 730 2018.

Share

Advertisement

Related Posts

Kratos e Atreus presenti al derby Lazio-Roma
Unisciti a Kratos mentre affronta un viaggio introspettivo di formazione e violenza, spinto dal desiderio di rappresentare un modello positivo per suo figlio.

Casa Bianca smentisce Macron
I vertici di Onu e Ue hanno intanto indetto riunioni per parlare dell'attacco congiunto di Stati Uniti , Francia e Gran Bretagna. Piccola schermaglia a distanza tra il presidente Donald Trump e il suo omologo francese Emmanuel Macron .

Marijuana legale: effetto stupefacente nel primo shop di J-Ax a Milano
All'interno del punto vendita non può mancare la sua Maria Salvador , che prende appunto nome dall'omonima canzone. Parole queste che sicuramente lasciano riflettere e potrebbero creare anche delle polemiche.

Starbucks, vogliono usare il bagno: arrestati clienti neri
L'episodio ha fatto il giro dei social, dove gli è stato affibbiato il grado massimo di razzismo. I clienti non hanno gradito la scena ed è subito partito l'hashtag #BoycottStarbucks .

Conchita Wurst: "Sono HIV+"
A loro avrei risparmiato volentieri l'attenzione di avere un figlio, nipote e fratello con l'HIV. La Wurst sottolinea di aver ricevuto cure mediche da quando ha ricevuto la diagnosi.

Gelmini: parteciperemo a governo solo se 5S riconosce Berlusconi
Resta il veto dei 5 Stelle sul centrodestra , resta unito l'asse Salvini-Berlusconi, e resta anche l'Aventino del Pd. La contromossa di Forza Italia è stata di chiedere ai 5 Stelle di fare un passo indietro, riconoscendo Berlusconi .

L'Isola dei Famosi 2018: Elena Morali contro Cecilia Capriotti
Cecilia Capriotti si è così difesa: "Non volevo che nascesse un caso, questa storia è diventata un po' pesante". Cecilia ha detto che ho mandato Paola da Marco per dirle che mi piaceva? QUI potete rivedere il diverbio.

Nubifragio a Palermo, allagati anche i pronto soccorso di Civico e Policlinico
I Vigili del Fuoco sono intervenuti nei due ospedali con le autopompe, risolvendo tempestivamente il problema. A causa delle forti piogge, un muro è crollato in vicolo delle Ruote e la zona è stata messa in sicurezza.

Cinema: morto R. Lee Ermey, il sergente Hartman di Full Metal Jacket
Dopo il ruolo in Full Metal Jacket , che gli valse anche una nomination ai Golden Globe, Ermey lavorò in decine di altri film e serie televisive.

Trattativa Stato-mafia, giudici si ritirano in camera consiglio
Sta per calare il sipario su uno dei processi più seguiti e discussi degli ultimi anni: quello sulla trattativa Stato-mafia. E aggiunge: "Questo tipo di dialettica non ci appartiene, la respingiamo e la rimandiamo al mittente".

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.