Starbucks, vogliono usare il bagno: arrestati clienti neri

Share
Starbucks, vogliono usare il bagno: arrestati clienti neri

Bufera sulla nota catena americana di caffetterie Starbucks dopo l'arresto, senza apparente motivo, di due afroamericani in un locale della città di Philadelphia. L'episodio ha fatto il giro dei social, dove gli è stato affibbiato il grado massimo di razzismo. I clienti non hanno gradito la scena ed è subito partito l'hashtag #BoycottStarbucks.

Erano entrati nel bar e si erano seduti ai tavoli senza ordinare niente, poi avevano chiesto anche di poter usufruire del bagno senza però voler consumare nulla, quando i gestori si sono rifiutati di concedere l'uso della toilette hanno protestano, ma dal locale hanno chiamato la polizia e li hanno fatti arrestare. Un portavoce della polizia ha spiegato che una volta arrivati, gli agenti avrebbero cercato la collaborazione del supervisore del negozio per evitare che la situazione sfuggisse di mano.

LE SCUSE - Immediate le scuse del Ceo della catena statunitense, Kevin Johnson: "Chiediamo scusa alle due persone coinvolte e ai nostri clienti e siamo molti dispiaciuti che questo episodio abbia portato a due arresti - ha scritto personalmente Johnson sull'account Twitter ufficiale di Starbucks - Stiamo rivedendo le nostre procedure e ci stiamo impegnando con la comunità e il dipartimento di polizia per fare in modo che questo tipo di situazioni non possano capitare più, in nessuno dei nostri negozi". "I miei agenti non hanno fatto nulla di male", ha dichiarato il commissario Richard Ross, che prende le difese dei poliziotti.

Share

Advertisement

Related Posts

Clamoroso dall'Argentina: il Boca Juniors sogna Buffon
L'attuale portiere Rossi non convince, e Buffon potrebbe sfruttare il fatto che non avrà l'impegno del Mondiale con l'Italia. Il calore argentino dei tifosi gialloblù sarebbe già pronto ad abbracciare il numero uno dei numeri uno.

AUTOSTRADA A5 - Spaventoso incidente: tre ragazzi feriti
Forse il conducente ha sterzato per evitare un'altra auto ma ha perso il controllo della vettura . Oltre al conducente del 1994, i passeggeri, tutti della Valle d'Aosta, hanno 22 e 25 anni.

Roma e Latina. Arresti per frode fiscale e riciclaggio
A Maietta l'ordinanza è stata notificata in una clinica privata dove si trova dopo un incidente avvenuto nella sua abitazione. Tra i destinatari dell'ordinanza di arresto anche l'ex deputato pontino Pasquale Maietta e la sua socia Paola Cavicchi .

Bologna - Verona, le formazioni ufficiali del match
Tiro da buona posizione dell'argentino, che intercetta un rinvio corto di Vukovic , ma il legno gli nega la gioia del gol . Per la 14' partita in questo campionato, il Verona ha terminato il primo tempo senza registrare tiri nello specchio.

Soresina (Cremona) - Furgone sì ribalta con extracomunitari: 6 feriti e 2 morti
Sul posto, poco dopo le 14, sono giunte sei ambulanze del 118 insieme all'elisoccorso e a un'automedica. L'impatto ha coinvolto un furgone lungo la provinciale tra Trigolo e Soresina .

Juve ok con la Samp: Mandzukic, Howedes, Khedira stendono i blucerchiati
Gli uomini di Giampaolo perdono naturalmente convinzione ed i ritmi, già non alti, calano ancora di più. Al 13′ Mandžukić prova in mischia una girata, ma la sua conclusione si perde a lato.

Gasperini: "Inter sa colpire anche se subisce! Nella ripresa ci siamo difesi"
Abbiamo incontrato una squadra forte che gioca per la Champions, noi abbiamo giocato con coraggio. Rafinha? Gli dispiaceva per l'errore che ha fatto prima di uscire, ma ci può stare.

Cambridge Analytica si difende: "Non abbiamo hackerato Facebook"
Chi in queste settimane non ha parlato o non si è occupato dello scandalo Cambridge Analytica , che ha letteralmente travolto il mondo dei social media? .

Cambridge Analytica: Zuckerberg di nuovo in aula
Ieri il fondatore di Facebook aveva ammesso gli abusi effettuati sugli account degli utenti nel caso Cambridge Analytica . Lo ha detto Mark Zuckerberg , Ceo di Facebook , nel suo secondo giorno di testimonianza al Congresso Usa .

Cinema: morto R. Lee Ermey, il sergente Hartman di Full Metal Jacket
Dopo il ruolo in Full Metal Jacket , che gli valse anche una nomination ai Golden Globe, Ermey lavorò in decine di altri film e serie televisive.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.