Da un errore scoperto enzima che digerisce la plastica

Share
Da un errore scoperto enzima che digerisce la plastica

Gli scienziati, stavano esaminando la struttura molecolare di un enzima naturale, trovato in un centro di riciclaggio dei rifiuti alcuni anni fa in Giappone, capace di digerire il polietilene tereftalato (la Pet usata per le bottiglie di plastica). "Ma sono andati più lontano, scoprendo per caso un enzima che è ancora più efficace per disaggregare le plastiche PET", si legge nelle conclusioni pubblicate sul Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas).

Ciò, ha permesso di scoprire che la nuova versione, ribattezzata Ideonella sakaiensis 201-F6, era molto più efficiente nel "mangiare" la plastica degli enzimi esistenti in natura. Gli scienziati hanno ora rivelato la struttura dettagliata dell'enzima cruciale prodotto dal batterio.

A volte le grandi scoperte possono scaturire da errori imprevedibili.

"In realtà è stato migliorato l'enzima, la qual cosa è stato un po' uno shock", ha affermato John McGeehan, docente dell'Università di Portsmouth, che ha guidato la ricerca. Le conseguenze di questo processo sono pericolose a causa della tossicità dei derivati del petrolio nell'ambiente.

"Quello che speriamo di fare è usare questo enzima per scomporre la plastica nei suoi componenti originali, così da poterla letteralmente riutilizzare", ha detto McGeehan.

Per studiare la struttura dell'enzima, i ricercatori hanno collaborato con il Diamond Light Source del Regno Unito, un super-microscopio che usa un fascio di raggi X 10 miliardi di volte più luminoso del sole.

Basti pensare che ogni anno, sono più di otto milioni le tonnellate di plastica che finiscono negli oceani di tutto il mondo. "Bisogna usare tutte le tecnologie a disposizione per risolvere il problema".

Share

Advertisement

Related Posts

Avellino, un arresto a Taurano: l'uomo aveva hashish e cocaina negli slip
E' stato istituito il 5 maggio 2017 dalla legge regionale n. 11 del 2017, a seguito dell'approvazione di un referendum tenutosi il 26 marzo 2017.

Infortunio Pjanic/ Ancora dubbi sul problema muscolare del centrocampista bosniaco della Juventus
Il Napoli ha delle partite importanti. "Conservare i 6 punti di vantaggio a 5 giornate dalla fine sarebbe importante". Su Crozza e Benatia: "E' una settimana che tutti parlano di questa vicenda".

Che significa il Premio Pulitzer a Kendrick Lamar
Il Premio Pulitzer per la musica è uno dei sette Premi Pulitzer americani che vengono annualmente aggiudicati per Lettere, Dramma e Musica.

Ragazze fatte prostituire per il buon umore di Berlusconi
Per il legale, infine, erano le ragazze "a voler partecipare a quel 'format' ad Arcore e lo facevano liberamente". Sono le stesse pene inflitte nel precedente processo di secondo grado, poi annullato dalla Cassazione nel 2014.

Milano, Vallanzasca chiede la libertà condizionale, sì del carcere
Episodio che gli è valso una condanna a 10 mesi per tentata rapina impropria e soprattutto il ritorno al regime carcerario. Lo scrive l'Equipe di osservazione e trattamento del carcere di Bollate .

Gran Bretagna, ennesimo accoltellamento a Londra: muore un 18enne
Con quest'ultimo episodio il numero degli accoltellamenti registrati nella capitale britannica da inizio anno sale a 40. In undici casi a perdere la vita sono stati dei minorenni , spesso vittime delle rivalità tra gang giovanili .

Napoli, Hamsik ci crede ancora: "Lotteremo fino alla fine"
Queste le parole del numero 17 slovacco sul proprio sito ufficiale. Eppure gli uomini di Maurizio Sarri non vogliono mollare.

Catelbuono, lieve scossa di terremoto nella notte
Precisamente la scossa ha interessato il 5° km E intorno alle 2:00 ora italiana con coordinate geografiche (lat, lon) 37.95, 14.14 ad una profondità di 5 km.

Germania, 13enne scopre il tesoro dei vichinghi
La moneta più antica del "bottino" è un dirham di Damasco risalente al 714 dC, mentre la più recente è un centesimo del 983 dC. Fu poi costretto a fuggire in Pomerania a causa di una rivolta capeggiata dal figlio, Sweyn Barbaforcuta.

Isola in love: la proposta di matrimonio a Rosa
Pietro Tartaglione ha chiesto in sposa in diretta all'isola dei famosi la sua bella fidanzata Rosa Perrotta e lei ha detto di si. Dopo la dichiarazione d'amore, Rosa è rimasta per alcuni secondi senza parole, visibilmente emozionata e sconvolta dal momento.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.