Baby arrampicatore morto in Francia, due anni all'istruttore

Share
Baby arrampicatore morto in Francia, due anni all'istruttore

C'è un solo responsabile per la morte di Tito Traversa, baby scalatore di 12 anni che nell'estate del 2013, morì dopo essere caduto a seguito di un'arrampicata. Il tribunale ha inflitto due anni di reclusione all'istruttore del ragazzo. Il bimbo morì il 3 luglio del 2013, dopo essere arrivato in cima durante un'ascensione a Orpierre, in Francia: Traversa cadde subito dopo nel vuoto perché gli otto rinvii (i moschettoni con la corda), avevano ceduto uno dietro l'altro. Sono stati assolti per non aver commesso il fatto sia il responsabile della scuola Bside Luca Gianmarco, sia il produttore italiano dei gommini dei moschettoni che erano stati montati male, Carlo Paglioli, legale rappresentante della Aludesign spa. Il 12enne, soccorso e trasportato all'ospedale di Grenoble, era entrato in coma ed è morto due giorni dopo senza mai riprendere conoscenza. Il pm Francesco La Rosa, che sosteneva l'accusa, aveva chiesto la condanna anche del produttore, sostenendo che avrebbe omesso cautele, non avendo inserito le istruzioni del montaggio, mentre aveva chiesto l'assoluzione del titolare della scuola di arrampicata visto che l'attività quel giorno era stata organizzata direttamente dall'istruttore dei ragazzi. Giovanni Traversa, il padre di Tito, ha commentato così la sentenza, in maniera polemica: "Mio figlio è morto a causa di un concatenarsi di responsabilità di cui solo una è stata dichiarata con la sentenza".

Inoltre, secondo il genitore, si sono verificati dal giorno della tragedia "una serie di inceppi nella giustizia che hanno consentito l'impunità di alcune figure" e il giudice "si è trovato a dover giudicare su basi molto diverse dalla realtà".

Share

Advertisement

Related Posts

Cilindro del Freno Grave Aircraft
Quando si parla del sistema frenante idraulico del vostro veicolo, il cilindro è una parte di massima importanza. Se siete degli esperti di auto saprete già che il cilindro del freno ha bisogno di essere rimosso con cura.

Un immenso buco nero
Il " mostro " di cui parla l'astrologo sarebbe nato 12 miliardi di anni fa . Buchi neri così grandi e di così rapida crescita sono estremamente rari.

Avramopoulos, Italia grande Paese, è importante per Ue
Lo ha detto il Commissario europeo per le migrazioni, gli affari interni e la cittadinanza, Dimitris Avramopoulos . Non è facile ma bisogna partire col piede giusto.

Colpito da ictus a sei anni: salvato con un intervento mini-invasivo
Per questo sarà importante cercare di portare avanti situazioni in grado di rivoluzionare la medicina neurologica. Il paziente, pertanto, è stato sottoposto ad attento controllo neuroradiologico e dei vasi cerebrali.

Pomezia, case a luci rosse in centri massaggi con prostitute insospettabili
Sono stati portati presso i loro domicili in regime di arresti domiciliari . Si tratta infatti di giovani donne sposate e in cerca di lavoro .

Vantaggi e svantaggi di giocare sul web
I siti dei casino disponibili in rete invece permettono di fare scommesse anche con cifre minime di solito 50 centesimi o un euro. Si può giocare d’azzardo dal letto prima di addormentarsi, o mentre si è in coda alla cassa del supermercato.

Serbia, arbitro arrestato per abuso d'ufficio: rigore inesistente
La polizia ha arrestato un arbitro di calcio in Serbia, con l'accusa è di abuso d'ufficio. FISCHIARE un calcio di rigore dubbio può costare la galera.

Tutto riguardo il sistema bonus nel casinò
In generale, le condizioni per ricevere i bonus sono creati in modo tale che la probabilità di vincerli è minima. Se perdi, niente, ricerca la felicità da un’altra parte, e avrai abbastanza tempo per agire diversamente.

Rafael saluta Napoli: "Ho sempre dato tutto, vi porto nel cuore"
"Ho sempre cercato di dare il mio meglio..." Andrò con mia moglie ed una figlia napoletana, è stato bellissimo. Sogno scudetto: "Ci siamo messi d'accordo, siamo rimasti per raggiungere un sogno, ma non ce l'abbiamo fatta".

Preconvocati Croazia per Russia 2018: chiamati Mandzukic e Pjaca
Portieri: Danijel Subasic (Monaco), Lovre Kalinic (Gent), Dominik Livakovic (Dinamo), Karlo Letica (Hajduk). La Croazia è stata inserita nel gruppo D con Argentina, Islanda e Nigeria .

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.