Colpito da ictus a sei anni: salvato con un intervento mini-invasivo

Share
Colpito da ictus a sei anni: salvato con un intervento mini-invasivo

La risonanza magnetica aveva documentato una ischemia dell'emisfero cerebrale di destra, causata da una restringimento dei vasi cerebrali per una causa non nota, probabilmente dovuta a una precedente infezione. Per la prima volta al mondo i medici dell'ospedale Regina Margherita hanno salvato un bambino di 6 anni, ricoverato a metà aprile per una emiparesi sinistra presso il nosocomio di Novara, e poi trasferito all'infantile di Torino dove è stato sottoposto a un intervento mini invasivo con inserimento di uno stent a livello di una arteria cerebrale. Per questo sarà importante cercare di portare avanti situazioni in grado di rivoluzionare la medicina neurologica.

Il paziente, pertanto, è stato sottoposto ad attento controllo neuroradiologico e dei vasi cerebrali.

Come si premetteva, nei bambini l'ictus è una malattia molto rara ma con conseguenze pesanti.

La Città della Salute di Torino si conferma un'eccellenza anche in campo pediatrico. "Un'operazione diretta sui vasi che, a nostra conoscenza, in queste condizioni non era mai stato eseguito su un paziente pediatrico". Qui, grazie ai medici dell'ospedale Molinette e agli specialisti dell'ospedale Regina Margherita è stato possibile effettuare un intervento con tecnica mini-invasiva.

L'operazione straordinaria. Nei giorni scorsi allora una équipe mista multispecialistica Molinette - Regina Margherita, composta dal professor Mauro Bergui (direttore della Neuroradiologia universitaria dell'ospedale Molinette) e dalla dottoressa Gabriella Agnoletti (direttore della Cardiologia pediatrica dell'ospedale Regina Margherita), ha deciso di procedere con un intervento miniinvasivo partendo dalla zona inguinale attraverso i vasi sanguigni, che ha permesso di introdurre nei vasi cerebrali di F. uno stent, piccola protesi metallica, simile a quello utilizzato nelle coronarie, che mantiene aperto il vaso permettendo la normale irrorazione del cervello. L'intervento è riuscito e le condizioni del piccolo paziente sono in miglioramento. Esami neuroradiologi dei vasi cerebrali hanno permesso di individuare per tempo che le sue condizioni si stavano ulteriormente aggravando. Le cause sono spesso ignote, probabilmente infiammatorie nella maggior parte dei pazienti.

Share

Advertisement

Related Posts

Italia, Criscito attacca: "Per Ventura la Russia era lontana..."
Ora ho 31 anni, di tempo ne ho ancora, quindi rimango positivo: "ho un sacco di ottimismo della volontà, come diceva Gramsci". Del resto, Mancini sa cosa posso dare: mica è come Ventura che considerava la Russia troppo lontana per venirmi a vedere .

Stefano De Martino diventa vicino di Belen Rodriguez
I due ex coniugi, dopo una lunga e volontaria distanza diverranno infatti vicini di casa. Prendersi cura di Santiago in questo modo non sarà più un problema.

Lazio, Luis Alberto vuole giocare contro l'Inter: "Sto molto meglio"
Il calciatore dopo le visite ha rilasciato una breve dichiarazione ai giornalisti presenti: "Per domenica non so ancora: vediamo nei prossimi giorni.

L'Inter punta Barrow: l'Atalanta cede con un suo prestito?
All'Atalanta andrebbe un conguaglio economico ma anche alcuni giovani che piacciono sempre molto al club bergamasco. 15 milioni trattabili .

Tennis, Internazionali d'Italia: avanzano Cecchinato, Berrettini e Fognini
Il palermitano ha superato il primo turno avendo la meglio dell'uruguaiano Pablo Cuevas (numero 71). Secondo set senza storia, Thiem ha strappato la battuta all'azzurro due volte chiudendo 6-1.

Stamina, chiesto il rinvio a giudizio per Vannoni
La Procura di Torino , in relazione al processo " Ruby ter ", ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di Silvio Berlusconi .

Macro Europa, la produzione industriale di marzo 2018
Nell'area dell'Unione Europea a 28 stati il miglioramento è stato pari allo 0,4%. L'Italia ha fatto registrare un +3,6%, mentre la Germania un +3,9%.

Avramopoulos, Italia grande Paese, è importante per Ue
Lo ha detto il Commissario europeo per le migrazioni, gli affari interni e la cittadinanza, Dimitris Avramopoulos . Non è facile ma bisogna partire col piede giusto.

Siria, l'Opac conferma: "Probabilmente usato gas cloro in attacchi a Saraqeb"
Lo ha reso noto la stessa Opac , senza indicare chi avrebbe usato le armi vietate, ma confermando la presenza di cloro. I primi a denunciare l'uso di armi chimiche su Saraqib sono stati i caschi bianchi della Syria Civil Defence .

Bufera in Argentina: manuale per sedurre le donne russe
A loro piacciono gli uomini con spirito di iniziativa: se non hai fiducia in te stesso allora devi esercitarti. Troppo tardi però, il precedente testo era già nelle mani dei giornalisti.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.