F1 Test Montmelò, Bottas al comando; Giovinazzi alle sue spalle

Share
F1 Test Montmelò, Bottas al comando; Giovinazzi alle sue spalle

La seconda ed ultima giornata di test sul tracciato di Barcellona è andata in archivio nel segno di Valtteri Bottas. "Il finnico sulla Mercedes #77 ha piazzato il miglior tempo in mattinata, girando in 1'16" 904 con gomme SuperSoft. Bottas ha inanellato anche 139 tornate confermando la grande costanza che la freccia d'argento ha dimostrato ieri con Hamilton e nel corso del fine settimana catalano chiuso con una doppietta dalla Mercedes.

Neanche una piccola defaillance fisica capitata a Giovinazzi al termine della prima giornata (dolori intestinali nella notte) ha quindi convinto il pilota che disputerà la 24 Ore di Le Mans a bordo di una 488 GTE a rinunciare alla sua bella possibilità, in attesa di una chiamata nella massima serie che il futuro, si spera, non gli negherà. Il pugliese si è fermato al secondo posto nella classifica dei tempi, più lento del leader di 68 millesimi, ma con coperture hypersoft. Mazepin è risalito fino alla quinta posizione sfruttando le gomme hypersoft, riuscendo a realizzare un tempo di 1'18 " 344 nel migliore dei suoi ben 112 giri, mentre Latifi ha completato ben 121 giri. "1'18" 039 il best lap del britannico, ottenuto con la mescola Soft prima della bandiera a scacchi.

Il tedesco ha dichiarato che, con le vecchie gomme, causa blistering, il GP di Spagna sarebbe potuto andare anche peggio per la sua SF71H. "Quarta la Haas di Kevin Magnussen, accreditato di un 1'18" 274 con le HyperSoft.

Settima posizione per Charles Leclerc sulla sua Alfa Romeo-Sauber.

Il finlandese ha completato ben 139 giri al volante della sua Mercedes W09, provando tutte e tre le mescole a disposizione dei piloti e raccogliendo più dati possibili. Il test e' stato produttivo e sono stati raccolti moltissimi dati, da comparare con quelli del simulatore. Nella top 10 anche Jack Aitken su Renault (6°), Robert Kubica su Williams (8°) e Pierre Gasly su Toro Rosso (9°). Undicesimo è Jack Dennis, impegnato con la Red Bull RB14; chiudono la classifica Sean Gelael, su Toro Rosso, e Nicolas Latifi, in azione sulla seconda test car di Pirelli.

Share

Advertisement

Related Posts

Arresto Montante, indagato l'ex governatore Rosario Crocetta
Crocetta avrebbe nominato le fedelissime di Montante , prontissime a fare avere una pioggia di finanziamenti al presidente di Sicindustria .

HTC Exodus sarà un nuovo smartphone blockchain
HTC non è il primo produttore di telefoni ad annunciare un dispositivo blockchain . In particolare, si parla di Bitcoin , Ethereum , Lightning Networks, e Dfinity.

"Legalizzare e tassare le droghe": l'appello del British Medical Journal
Anche in Italia di recente si è aperto un dibattito sul tema, anche se non ci sono state prese di posizione forti come quelle britanniche da parte della comunità scientifica.

È finita tra Fedez e Rovazzi, collaborazione interrotta e avvocati: l'indiscrezione
Inoltre si vocifera che le diverse vedute tra i due siano finite in mano agli avvocati. "I due non hanno ancora rilasciato dichiarazioni a riguardo il che alimento il mistero attorno allo scoop del giornale".

Call of Duty: Black Ops 4 potrebbe offrire contenuti in esclusiva temporale su PS4
Come potete vedere nel filmato sottostante, al termine viene mostrato un brevissimo spot con protagonista PlayStation 4 Pro . Al momento non sappiamo molto di Call of Duty Black Ops 4 .

Btp Italia, 4 miliardi agli investitori retail
I primi tre giorni di emissione - da oggi a mercoledì - sono riservati ai risparmiatori individuali e affini, le cui richieste verranno interamente soddisfatte senza limiti.

Prelievi e versamenti, oltre i 3mila euro scatterà la segnalazione
A prevederlo, del resto, è il decreto legislativo 90/2017 che recepisce la direttiva sull'antiriciclaggio . Prelievi e versamenti oltre i 3 mila euro saranno segnalati a Banca d'Italia .

Italia, Criscito attacca: "Per Ventura la Russia era lontana..."
Ora ho 31 anni, di tempo ne ho ancora, quindi rimango positivo: "ho un sacco di ottimismo della volontà, come diceva Gramsci". Del resto, Mancini sa cosa posso dare: mica è come Ventura che considerava la Russia troppo lontana per venirmi a vedere .

MotoGp, Ducati vuole tenersi Dovizioso. E lo sponsor ci mette i soldi
La trattativa per il rinnovo di Andrea Dovizioso continua senza sosta, ma in casa Ducati la situazione comincia a farsi davvero pesante.

Baby arrampicatore morto in Francia, due anni all'istruttore
Il 12enne, soccorso e trasportato all'ospedale di Grenoble, era entrato in coma ed è morto due giorni dopo senza mai riprendere conoscenza.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.