Pm10 e Xylella, l'Italia deferita alla Corte europea

Share
Pm10 e Xylella, l'Italia deferita alla Corte europea

Sono queste le motivazioni che hanno spinto la Commissione europea a deferire l'Italia alla Corte di giustizia europea. Quanto al batterio killer degli ulivi, l'accusa è di per non aver pienamente applicato le misure Ue, tra cui l'abbattimento delle piante malate.

Per quanto riguarda l'inquinamento, la decisione fa riferimento alla ripetuta violazione dei limiti di Pm10 registrata nel nostro Paese e il deferimento dell'Italia arriva dopo l'apertura di una procedura di infrazione nel 2014.

L'Ue ha inoltre denunciato alla Corte anche Francia, Germania e Regno Unito per il superamento dei limiti di biossido di azoto.

Xylella, Italia deferita alla Corte di Giustizia Ue: sanzionati dall'Europa anche per smog Pm10 e rifiuti radioattivi. I livelli di Pm10 restano troppo elevati non solo in diverse aree della Val Padana, che è una delle pianure meno ventose del mondo a causa della sua particolare orografia, ma anche in altre aree metropolitane, come Roma e Palermo. L'attenzione dell'Ue su questo microrganismo in Puglia è tornata a livello di allarme lo scorso marzo, quando quasi tremila ulivi furono trovati positivi al batterio in un'area dove nel 2015 erano pochi esemplari.

Gli Stati membri, ricordano a Bruxelles con il deferimento davanti alla Corte di Giustizia Ue, sono tenuti a adottare tutte le misure necessarie all'eradicazione della Xylella fastidiosa per evitarne la diffusione in altri paesi. L'assenza di un programma nazionale sulla gestione dei rifiuti radioattivi. Roma aveva già ricevuto un parere motivato, secondo passo di una procedura d'infrazione, lo scorso luglio, insieme ad Austria, Croazia, Repubblica ceca e Portogallo. Secondo l'esecutivo comunitario, le autorità italiane erano tenute a rispettare pienamente le norme europee in materia di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali e contro la loro diffusione nell'Ue, che prescrivono la rimozione delle piante infette dal territorio colpito non appena fosse stata confermata per la prima volta la presenza di Xylella fastidiosa. Un modo per garantire ai cittadini la gestione responsabile e sicura dei rifiuti radioattivi.

Share

Advertisement

Related Posts

Mondiali Russia 2018, i convocati dell'Inghilterra: fuori Hart e Wilshere
Esclusione a sorpresa anche per Lallana , che però farà parte delle riserve insieme a Heaton, Tarkowski, Cook e Livermore. Tra i grandi esclusi c'è sicuramente Jack Wilshere , insieme a Joe Hart , Shelvey e Bertrand .

HTC Exodus sarà un nuovo smartphone blockchain
HTC non è il primo produttore di telefoni ad annunciare un dispositivo blockchain . In particolare, si parla di Bitcoin , Ethereum , Lightning Networks, e Dfinity.

Bimbo cade dalla finestra del terzo piano
Si è richiesto anche l'intervento di un'elisoccorso Pegaso che ha portato il bimbo in codice rosso all'ospedale fiorentino. Nel primo pomeriggio un bambino di tre anni è caduto da una finestra di casa sua, situata al terzo piano.

Tragedia sul San Martino: escursionista precipita e perde la vita
L'elicottero è entrato in azione sul monte intorno alle 10.50. Un volo di diversi metri, che non gli ha lasciato scampo. Sulla vicenda sono al lavoro i carabinieri di Lecco.

Vantaggi e svantaggi di giocare sul web
I siti dei casino disponibili in rete invece permettono di fare scommesse anche con cifre minime di solito 50 centesimi o un euro. Si può giocare d’azzardo dal letto prima di addormentarsi, o mentre si è in coda alla cassa del supermercato.

Prelievi e versamenti, oltre i 3mila euro scatterà la segnalazione
A prevederlo, del resto, è il decreto legislativo 90/2017 che recepisce la direttiva sull'antiriciclaggio . Prelievi e versamenti oltre i 3 mila euro saranno segnalati a Banca d'Italia .

Call of Duty: Black Ops 4 potrebbe offrire contenuti in esclusiva temporale su PS4
Come potete vedere nel filmato sottostante, al termine viene mostrato un brevissimo spot con protagonista PlayStation 4 Pro . Al momento non sappiamo molto di Call of Duty Black Ops 4 .

Per Nadal obbiettivo Wimbledon per riprendersi la vetta del ranking
I trofei vinti in carriera da Nadal sono ben 73: 53 sulla terra, 15 sul cemento, 4 sull’erba e uno sul veloce indoor. In pratica, chi tra i due farà meglio a Wimbledon, sarà il numero uno del mondo nel cuore dell’estate.

Mercato auto, Milano regina di immatricolazioni
Ed è di fatto proprio la Lombardia e il suo capoluogo, Milano, a raggiungere un vero e proprio boom di immatricolazioni. Se Milano ottiene i grandi numeri in quanto ad immatricolazioni, le motivazioni sono diverse.

PSG, Neymar premiato come miglior giocatore dell'anno in Ligue 1
L'attaccante brasiliano ha sbaragliato la concorrenza nonostante l'assenza dai campi negli ultimi tre mesi a causa di un infortunio.

© 2015 Vivere Milano. All Rights reserved.